HomeNo airport

No all’aeroporto Bolzano

A maggio 2021 sono ricominciati i voli all’aeroporto di Bolzano. La società ABD, ora privatizzata, annuncia ogni giorno nuove mete, mentre – in barba alle promesse di un aeroporto di piccole dimensioni – è già atterrato il primo Boeing, ancora prima che la pista venga allungata.

È ora che la Provincia riprenda in mano la situazione e regoli con propria legge le attività aeroportuali. Il Gruppo Verde in Consiglio provinciale non si stancherà mai di fare pressione finché la Provincia non si farà carico delle proprie responsabilità.

Qui trovate i nostri comunicati stampa, le mozioni, le interrogazioni e le iniziative contro l’ampliamento dell’aeroporto dei Bolzano.

COMUNICATO STAMPA. Di recente è stata pubblicata la prima parte del sesto rapporto dell'IPCC. La prognosi per il futuro è ancora più fosca del previsto. Il riscaldamento globale procederà a velocità vertiginosa e gli effetti della catastrofe climatica saranno immensi e schiaccianti. “Per quanto brutta sia questa

ANFRAGE ZUR AKTUELLEN FRAGESTUNDE. In den vergangenen drei Monaten wurden die landesweit wichtigsten Brutstätten der Wechselkröten, die sich im südlichen Areal des Flughafens befanden, durch Bauarbeiten zerstört. Bei der Verlängerung der Landebahn wurden die Wassergräben durch Bagger zugeschüttet. Dabei wurden nicht nur viele adulte Tiere der

COMUNICATO STAMPA. Oggi in Consiglio provinciale il disegno di legge del Gruppo Verde per la limitazione del traffico aereo è stato respinto con 18 no, 14 sì e 2 astensioni. Nella discussione è stato da diverse parti sottolineato che, a maggior ragione adesso che la Provincia

COMUNICATO STAMPA. Ricominciano i voli all’aeroporto di Bolzano. La società ABD ora privatizzata annuncia ogni giorno nuove mete, mentre - in barba alle promesse di un aeroporto di piccole dimensioni - è già atterrato il primo Boeing, ancora prima che la pista venga allungata. È ora

COMUNICATO STAMPA. L’Autorità Anticorruzione (ANAC) nella delibera dell’aprile 2021 definisce incongruo il prezzo di vendita. I Verdi depositano un’integrazione all’esposto presentato già nel 2019 alla Corte dei Conti. Gli accertamenti sono tutt’ora in corso. Questa mattina il consigliere Riccardo Dello Sbarba si è recato presso la Procura

ANFRAGE ZUR AKTUELLEN FRAGESTUNDE. Wie bereits in der Landtagsanfrage vom 4. Mai 2021 aufgezeigt, wurden im April und Mai 2021 von der Betreibergesellschaft des Flughafens wasserführende Gräben zugeschüttet. Diese Gräben waren unter anderem Fortpflanzungs- und Ruhestätten der durch Anhang IV der FFH-Richtlinie geschützten Wechselkröte (Bufo viridis). Art.

ANFRAGE ZUR AKTUELLEN FRAGESTUNDE. Derzeit laufen die Bauarbeiten zur Erweiterung des Flughafens Bozen. Im Zuge der Erweiterung werden in diesen Tagen wasserführende Gräben mit Erdmaterial zugeschoben. In zwei kleinen Restgräben tummeln sich noch Gelbbauchunken, Wechselkröten und Grünfrösche, die dem Untergang geweiht sind. Jegliches Leben in den

COMUNICATO STAMPA. NUOVA DOCUMENTAZIONE CONSEGNATA IERI DAL GRUPPO VERDE ALLA CORTE DEI CONTI, AD INTEGRAZIONE DEL PROPRIO ESPOSTO.   Il primo esposto fu presentato già nel 2019, all’indomani della cessione di ABD ai privati. Il motivo: ABD, un bene della Provincia iscritto nel bilancio provinciale per un valore

COMUNICATO STAMPA. Da quanto apprendiamo dai media, i nuovi proprietari di ABD iniziano subito con i preparativi per l’ampliamento dell’aeroporto di Bolzano. Come temevamo e pensavamo si sta verificando quella opzione che la gente della conca di Bolzano e della Bassa Atesina proprio non voleva. Non ci

Prima (il) Klima!