HomeDemocrazia e partecipazione

Democrazia e partecipazione

La democrazia non può significare solo un voto ogni cinque anni. Noi Verdi proponiamo e promuoviamo nuove forme decisionali e di partecipazione che consentano a tutte le cittadine e cittadini di esprimersi su temi e decisioni che stanno loro a cuore. Noi lo mettiamo in pratica con costanza, fin dal nostro interno, nei vari processi decisionali.

Un’etica della politica deve essere al servizio del bene comune e non del profitto di alcuni individui o di gruppi. Le cariche elettive devono avere come scopo il bene della comunità. Abbiamo bisogno di più trasparenza in ogni ambito della politica, dalle nomine pubbliche agli appalti. Occorre sottoporre la politica e l’amministrazione al controllo della cittadinanza. Il potere legislativo, sempre più ridimensionato se non addirittura ignorato da quello esecutivo, deve essere rafforzato nell’interesse dei cittadini e delle cittadine.

Una società è davvero democratica quando donne e uomini possono partecipare alla pari a darne forma. Bisogna quindi facilitare alle donne l’accesso al potere rappresentativo da cui sono ancora in parte escluse. Rafforzare la democrazia diretta e pensare nuove forme di partecipazione è un passo anche in questo senso.

COMMENTO DI HANSPETER STAFFLER. La vecchia signora Europa sta iniziando a muoversi: la Presidente della Commissione Europea Ursula von der Leyen si è scusata con l’Italia tramite una lettera aperta. Nel testo, pubblicato integralmente su “La Repubblica”, riconosce la situazione drammatica che i territori del Nord Italia

COMMENTO DI HANSPETER STAFFLER. L’Èuropa è a un bivio: per molte famiglie questo è un periodo tragico, e anche nell’Unione europea si sta rischiando una vera tragedia. O l’Unione Europea affronta questa crisi unita, oppure corre il grave rischio di disgregarsi. Il Coronavirus ci tiene tutti sotto

COMMENTO DI BRIGITTE FOPPA.   Il Sindaco di San Lorenzo di Sebato ha pubblicato su facebook una foto di ragazzini del suo Comune che, contro ogni regola e logica, si erano radunati su una panchina. Come Sindaco, in modo vagamente minaccioso (“io so chi siete, voi sapete

Egregio Presidente del Consiglio provinciale, Egregio Presidente della Provincia, Egregi colleghi, gentili colleghe Capigruppo In questi giorni e settimane stiamo vivendo una sospensione della vita pubblica per favorire la prevenzione e la limitazione dell’epidemia da Covid 19. Noi condividiamo e sosteniamo in buona parte le misure prese. Ma al

Che può fare un'opposizione senza parlamento? Qual è in questa situazione il nostro compito come gruppo consiliare di opposizione? In questo periodo di quarantena e di vita sospesa assistiamo a diversi comportamenti della politica: qual è quello giusto? Oggi, nella nostra videoconferenza periodica, ci siamo interrogati

COMUNICATO STAMPA. Nell’ambito della legge di bilancio si è discusso oggi In Consiglio regionale anche di consigli di quartiere a Bolzano. Nella proposta di legge approdata in Commissione legislativa qualche settimana fa era stato infatti inserito un articolo in cui si eliminavano di fatto i Consigli

Qualcosa di vecchio, qualcosa di nuovo, molto di Verde… Non è un matrimonio inglese, ma l‘Assemblea provinciale dei Verdi che incarna tutto questo in una densa scaletta. Alcuni se ne vanno, altri iniziano con qualcosa di nuovo. Karl Tragust si dimette da Presidente del Coordinamento

Nella consultazione popolare sul tram il NO vince chiaramente. Prendiamo atto della volontà della cittadinanza così esplicitamente espressa. Era un progetto in cui credevamo. Secondo noi era  una delle soluzioni migliori ed ecologiche alle problematiche del traffico che attanagliano Bolzano. Era la scelta del futuro, come testimoniano anche

I Verdi altoatesini da oggi membri effettivi del Partito Verde Europeo Dopo un processo durato diversi anni, I Verdi altoatesini sono stati accolti domenica 10 novembre nel congresso verde europeo nella città finlandese di Tampere come membri a pieno diritto nel Partito Verde Europeo. I delegati e