DE IT
HomeDemocrazia

Democrazia e partecipazione

La democrazia non può significare solo un voto ogni cinque anni. Noi Verdi proponiamo e promuoviamo nuove forme decisionali e di partecipazione che consentano a tutte le cittadine e cittadini di esprimersi su temi e decisioni che stanno loro a cuore. Noi lo mettiamo in pratica con costanza, fin dal nostro interno, nei vari processi decisionali.

Un’etica della politica deve essere al servizio del bene comune e non del profitto di alcuni individui o di gruppi. Le cariche elettive devono avere come scopo il bene della comunità. Abbiamo bisogno di più trasparenza in ogni ambito della politica, dalle nomine pubbliche agli appalti. Occorre sottoporre la politica e l’amministrazione al controllo della cittadinanza. Il potere legislativo, sempre più ridimensionato se non addirittura ignorato da quello esecutivo, deve essere rafforzato nell’interesse dei cittadini e delle cittadine.

Una società è davvero democratica quando donne e uomini possono partecipare alla pari a darne forma. Bisogna quindi facilitare alle donne l’accesso al potere rappresentativo da cui sono ancora in parte escluse. Rafforzare la democrazia diretta e pensare nuove forme di partecipazione è un passo anche in questo senso.

COMUNICATO STAMPA. Con queste o simili spiegazioni sono stati bocciati oggi dalla maggioranza SVP-Lega tre disegni di legge presentati dal Gruppo Verde. „Tutte e tre le proposte intendevano ampliare le competenze della Difesa civica a favore di soggetti particolarmente fragili: prime fra tutte quelle persone che

COMUNICATO STAMPA. Persone anziane nelle case di riposo, ricoverate in ospedale, ospiti in alloggi protetti, carcerate, natura e ambiente messi in pericolo da interventi umani: tutti questi soggetti fragili non sono in grado di difendersi da soli e hanno bisogno di istituzioni che si facciano carico

COMUNICATO STAMPA. Tra grandi difficoltà e tentativi di impedire la discussione da parte del Presidente Paccher, si è parlato oggi in Consiglio regionale dalla “causa Savoi”. Il segretario questore Savoi, ci si ricorderà, dopo il loro passaggio a un altro partito aveva definito “troie” le consigliere

COMUNICATO STAMPA. Dopo essere stata approvata alla Camera lo scorso novembre, la proposta di legge Zan contro l’omotransfobia è ora bloccata in Senato. Di una legge contro l’omofobia (purtroppo) il nostro Paese ha urgente bisogno. Troppo spesso persone vengono aggredite, insultate e picchiate, non per aver

COMUNICATO STAMPA. Nella sua ultima seduta la Giunta provinciale ha approvato i piani di performance per il triennio 2021-23. L’allegato B della delibera riguarda il bilancio di genere. Con questo si intende l’istituzione e la messa in opera all’interno dei bilanci pubblici di provvedimenti che abbiano

VOTO. Il 4 novembre 2020 l'Assemblea della Camera ha approvato il testo unificato delle proposte di legge AAC. 107, 569, 868, 2171 e 2255, volto a contrastare le discriminazioni fondate sul sesso, sul genere, sull'orientamento sessuale, sull'identità di genere e sulla disabilità. Il provvedimento interviene in

COMUNICATO STAMPA. Oggi 25 marzo 2021 la prima commissione tratta due disegni di legge sulla democrazia diretta. Uno firmato da Josef Noggler, il secondo da Brigitte Foppa. Un piccolo sguardo indietro: La legge sulla Democrazia diretta, partecipazione e formazione politica è una legge giovanissima e praticamente a

COMUNICATO STAMPA. Il Consigliere regionale della Lega Alessandro Savoi di recente si è espresso pubblicamente con parole intollerabili, definendo le sue colleghe Ambrosi e Rossato (che sono passate dalla Lega a Fratelli d’Italia) “troie”. Savoi è membro dell’Ufficio di presidenza del Consiglio regionale nella sua funzione

COMUNICATO STAMPA. Ieri 18 marzo doveva arrivare in Consiglio regionale il disegno di legge 19/XVI del Gruppo Verde. Questo prevede l’introduzione di una quota effettiva e obbligatoria di candidate donne nelle liste elettorali a livello comunale. Dopo il deprimente risultato delle ultime elezioni comunali e dopo