DE IT
HomeBuon clima

La via Verde per un buon Clima

La crisi-Coronavirus rischia di farci tornare indietro di decenni per quello che riguarda la tutela dell’ambiente e del clima. Facciamo molta attenzione!

Negli anni 80 si prese coscienza delle conseguenze dell’effetto serra e del riscaldamento climatico. Lo shock provocato da questo dato di fatto si diffuse presto in tutto il mondo, ma altrettanto velocemente vi calò sopra il silenzio. Per molti anni successivi venne relegato a tema di cui si occupavano solo studiosi e tecnici i quali mostravano le conseguenze inarrestabili del fenomeno ormai chiamato “cambiamento climatico”.

Nel 2019 la tutela del clima ha mostrato una dimensione completamente nuova: giovani donne e giovani uomini sono diventati protagonisti e i suoi principali alleati. Il movimento che ha seguito Greta Thunberg è riuscito finalmente a portare il clima da un livello aridamente tecnico-specialistico al centro del dibattito politico e sociale. A pieno diritto i/le giovani chiedono risposte alla domanda su come sarà il loro futuro, con quali limiti e minacce dovranno convivere se non si fa nulla per arginare il riscaldamento del pianeta.

Noi del Gruppo Verde lavoriamo da molti anni per dare un contributo a livello locale alla protezione del clima. In questa nuova legislatura ci concentreremo in special modo su queste proposte a cui abbiamo dato il titolo di lavoro “triangolo climatico”. Con questo termine indichiamo i tre grandi ambiti della casa, del cibo e della mobilità che hanno una grande responsabilità sul cambiamento climatico– e in una formulazione più positiva, sulla protezione del clima.

E anche in questo periodo di crisi pandemica sul clima e tanto altro, #NoiResistiamo!

Nel nostro opuscolo Prima (il) Klima trovi le 10 azioni che ognuno di noi può fare per contribuire alla tutela del clima.

COMUNICATO STAMPA. "Per il momento si tratta semplicemente di annunci", commenta il consigliere provinciale Hanspeter Staffler le dichiarazioni del assessore Schuler sul ritiro della causa nel processo contro Karl Bär e Alexander Schiebel. All'inizio del processo presso il Tribunale di Bolzano gli avvocati di Schuler non sono

COMUNICATO STAMPA. La pressione dell’opinione pubblica era diventata forse troppo forte? L’assessore Schuler e oltre 1600 contadini cercano ora di salvare il salvabile e, a quanto pare, ritireranno la querela contro le azioni contro i pesticidi di Alexander Schiebel (un libro) e Karl Baer (un manifesto

COMUNICATO STAMPA. NUOVA DOCUMENTAZIONE CONSEGNATA IERI DAL GRUPPO VERDE ALLA CORTE DEI CONTI, AD INTEGRAZIONE DEL PROPRIO ESPOSTO.   Il primo esposto fu presentato già nel 2019, all’indomani della cessione di ABD ai privati. Il motivo: ABD, un bene della Provincia iscritto nel bilancio provinciale per un valore

GREEN MEETING POINT. Mer 9.9.2020 ore 18:30 – 20:00  Un webinar del Gruppo Verde in consiglio provinciale Con Jutta Paulus, MEP – Europarlamentare tedesca dei Verdi L’estate sta volgendo al termine e i nostri Green meeting point tornano con un’altra veste, anzi, con tre vesti diverse. Molti di voi

INTERROGAZIONE. Con delibera n. 494 del 10 giugno 2020 l’Autorità Nazionale Anti Corruzione (ANAC) ha stabilito che “l’ingresso del socio privato nella compagine societaria per effetto dell’acquisizione dell’intero pacchetto azionario determina di fatto una modifica del profilo soggettivo del titolare della concessione della società già gestita

COMUNICATO STAMPA. La Corte dei Conti europea, con la sua critica agli incentivi per l’agricoltura della UE e alla carenza di effetti positivi sulla biodiversità, ha toccato un punto molto dolente. Da decenni l’UE cerca di spingere e sostenere pratiche agricole più attente all’ambiente e alla

MOZIONE. La mobilità è sempre stata una sfida, anche in tempi senza pandemia. In tutto il mondo le persone devono quotidianamente spostarsi da un punto A a un punto B. Che sia per andare al lavoro o a scuola oppure nel tempo libero, siamo sempre in

COMUNICATO STAMPA. Ci sono voluti tantissimi anni affinché il pericolo proveniente dagli ossidi d’azoto venisse riconosciuto e ripreso a livello mediatico. Queste emissioni di NOx, prodotte principalmente dal traffico su strada, sono molto pesanti per la salute e mettono a rischio soprattutto le vie respiratorie. Negli

DISEGNO DI LEGGE Nr. 54/20-XVI. Modifiche alla legge provinciale 12 maggio 2010, n. 6, “Legge di tutela della natura e altre disposizioni” Nel 2019 è stato pubblicato per la prima volta il rapporto sulla biodiversità nel mondo [1], che non dà un quadro incoraggiante dello stato del