HomeConvivenza e integrazione

Convivenza e integrazione

Sulla base dell’autonomia l’Alto Adige ha potuto svilupparsi in pace nel rispetto dei diritti di tutte/i le/i sudtirolesi di ogni gruppo linguistico, di ogni lingua e cultura. Tuttavia, noi altoatesini/e di ogni lingua viviamo più una accanto all’altro piuttosto che insieme.

La logica di separazione che modella la nostra realtà socio-politica rischia di creare società parallele e non è adatta a superare una volta per tutte i conflitti – il più delle volte li nasconde. Solo il quotidiano vivere insieme, l’incontro frequente, una formazione che metta il plurilinguismo al primo posto creano una convivenza giusta e solida per un futuro comune.

Noi Verdi siamo l’unica forza politica che riunisce persone di tutte le lingue del Sudtirolo. Persone di ogni lingua, provenienza e cultura lavorano insieme quotidianamente al progetto verde – sia nelle istituzioni che nella società civile.

Der "neue Wind" der Lega-SVP-Regierung hat den Deutschunterricht der alphabeta-Profis im Kindergarten weggeblasen. Die Entwicklung geht rückwärts. Finde ich. Abbiamo visto l’assessore Vettorato che accompagnava i bambini a scuola. Bella immagine. I bambini funzionano sempre, nel linguaggio visivo della politica. Al di là della retorica però

INTERROGAZIONE SU TEMI DI ATTUALITÀ. In Germania, a un medico o medica proveniente ad es. dall'Italia, per essere assunto in un ospedale pubblico viene richiesto una conoscenza del tedesco a livello B2, più la conoscenza di un vocabolario tecnico specifico. In provincia di Bolzano, invece, si

INTERROGAZIONE SU TEMI DI ATTUALITÀ. Leggiamo sul sito della Provincia autonoma di Bolzano - Alto Adige Amministrazione: Acquisto prima casa. “La Provincia Autonoma di Bolzano concede alle famiglie ed ai single agevolazioni per l'acquisto della prima casa. Si tratta di un contributo a fondo perduto, da non restituire,

Tutte le colleghe e i colleghi consiglieri di madrelingua tedesca si sono uniti nel ricorso contro la decisione dell’Ordine dei Medici e Dentisti (delibera nr. 9/2019) di escludere dall’Ordine dei medici che non abbiano conoscenza della lingua italiana. Il ricorso al TAR sarà presentato ai

Domani, 11 luglio 2019, verrà discusso in prima commissione del Consiglio provinciale il disegno di legge del Gruppo Verde “Diritto al plurilinguismo nel sistema d'istruzione e formazione della provincia” prima firmataria Brigitte Foppa. La bozza di legge prevede l’istituzione di un’offerta scolastica aggiuntiva e volontaria

La proposta dei Verdi prevedeva che chi ottenesse una laurea presso la Libera Università di Bolzano con un percorso di studi plurilingue, ottenesse automaticamente il patentino di bilinguismo. Abbiamo portato questa mozione oggi in Consiglio provinciale. Secondo noi significava valorizzare l’università e un progresso nella concezione

Soluzioni pragmatiche devono poter essere pensabili anche nella terra della proporzionale e dell’obbligo di bilinguismo. Negli ultimi mesi gli animi intorno al tema del bilinguismo in Alto Adige / Südtirol si sono di nuovo scaldati. Il fatto che non si trovi sufficiente personale medico-sanitario che padroneggi

INTERROGAZIONE SU TEMI DI ATTUALITÀ Leggiamo sul sito di unibz che per il posto di coordinatore/coordinatrice didattico/scientifica per la lingua tedesca sono ammessi solo persone appartenenti al gruppo linguistico tedesco o ladino. Il tutto nel “rispetto della proporzionale etnica”. Si veda il bando pubblicato in data

INTERROGAZIONE SU TEMI DI ATTUALITÀ. Leggiamo sul sito di unibz che per il posto di coordinatore/coordinatrice didattico/scientifica per la lingua tedesca sono ammessi solo persone appartenenti al gruppo linguistico tedesco o ladino. Il tutto nel “rispetto della proporzionale etnica”. Si veda lo screenshot del bando pubblicato