HomeSociale

Sociale

Il nostro pianeta ha risorse sufficienti per tutti. Tuttavia, la povertà aumenta e la distribuzione della ricchezza diventa sempre più ingiusta – anche nei nostri ricchi paesi. Il divario tra ricchi e poveri è aumentato. Né è un diritto assicurato quello a un posto di lavoro che consenta di vivere con dignità e senza paura del futuro. In Alto Adige la giustizia sociale è una delle grandi promesse dell’autonomia. A maggior ragione è decisiva la battaglia per diminuire il divario tra le differenze sociali.

Milioni di persone minacciate dalla povertà, dalle guerre, dai cambiamenti climatici sono costrette a lasciare la propria terra. Esse vengono respinte, sfruttate, discriminate e perseguitate da un razzismo che cresce in modo preoccupante.

Noi Verdi riteniamo che l’ingiustizia e la povertà siano le cause principali responsabili della distruzione dell’ambiente e delle guerre. Il nostro obiettivo è quello di costruire un mondo giusto e solidale. Ci impegniamo per il diritto a un lavoro sicuro, alla sicurezza sociale, a un alloggio adeguato, all’assistenza sanitaria, all’istruzione e a un reddito di base incondizionato per tutti.

COMUNICATO STAMPA. La mobilità accessibile per tutte e tutti senza barriere unisce maggioranza e opposizione. Con 31 sì su 31 il Consiglio approva all’unanimità la mozione Verde „Mobilità semplice. Per un trasporto pubblico facilmente accessibile” cofirmata dal capogruppo SVP Gerhard Lanz nella versione emendata della parte

CONFERENZA STAMPA. Avere un tetto sopra la testa. Potersi muovere. Sono veramente diritti di base fondamentali, no? La nostra prosperosa provincia ha un’estesa rete di protezione e di aiuto per situazioni difficili. Alcune determinate situazioni non vengono però ancora intercettate in modo adeguato. Su due di

In un comunicato dell’ufficio stampa della giunta abbiamo letto ieri che la Provincia ha aderito alla rete statale delle Pubbliche Amministrazioni Anti Discriminazioni per orientamento sessuale e identità di genere RE.A.DY. Un segnale molto positivo secondo i Verdi, un passo nella giusta direzione per garantire a

MOZIONE. Come ogni inverno, anche nel 2019/2020 si è riproposto il dramma delle persone senza dimora che vivono per strada. Il problema è particolarmente acuto nei centri maggiori e soprattutto nel capoluogo Bolzano, dove si riversa la maggior parte dei senza fissa dimora. Il fenomeno ha

COMUNICATO STAMPA Non è vero che a Natale diventano tutti più buoni. Questa mattina la maggioranza Svp della 1° Commissione legislativa ha bocciato il Disegno di legge del Gruppo Verde volto ad aumentare i fondi della Cooperazione internazionale. Il paradosso: questo voto smentisce platealmente l’impegno preso dal

INTERROGAZIONE SU TEMI DI ATTUALITÀ. Con i suoi oltre 13.000 alloggi l’Ipes è il più grande padrone di casa dell’Alto Adige e così le sue scelte costruttive devono fare i conti col mutamento dei modelli di famiglia e di convivenza. Si chiede pertanto: Con quali criteri (tipologia,

INTERROGAZIONE SU TEMI DI ATTUALITÀ. Il problema della casa in Alto Adige non è ancora risolto. Si chiede pertanto: Di quanti alloggi sociali dispone attualmente l’Ipes? Quanti di essi sono occupati e quanti non occupati, perché in fase di cambio o ristrutturazione? Quanto dura, in media, il

INTERROGAZIONE SU TEMI DI ATTUALITÀ. Nel discorso sul bilancio, il Presidente Kompatscher ha affermato che per coprire il fabbisogno di forza lavoro di cui l’Alto Adige ha bisogno, e considerando l’andamento demografico interno, il Sudtirolo avrà bisogno entro il 2035 tra 20.000 e 60.000 nuovi lavoratrici

MOZIONE. Gli articoli 29 e 30 della legge provinciale 14 luglio 2015, n. 7, si occupano della mobilità delle persone con disabilità e dell’accessibilità dei servizi. “Art. 29 (Accessibilità) Alle persone con disabilità è garantita l’accessibilità all’ambiente fisico, ai trasporti, all’informazione, alla comunicazione, ivi compresi i sistemi e le tecnologie di