HomeSociale

Sociale

Il nostro pianeta ha risorse sufficienti per tutti. Tuttavia, la povertà aumenta e la distribuzione della ricchezza diventa sempre più ingiusta – anche nei nostri ricchi paesi. Il divario tra ricchi e poveri è aumentato. Né è un diritto assicurato quello a un posto di lavoro che consenta di vivere con dignità e senza paura del futuro. In Alto Adige la giustizia sociale è una delle grandi promesse dell’autonomia. A maggior ragione è decisiva la battaglia per diminuire il divario tra le differenze sociali.

Milioni di persone minacciate dalla povertà, dalle guerre, dai cambiamenti climatici sono costrette a lasciare la propria terra. Esse vengono respinte, sfruttate, discriminate e perseguitate da un razzismo che cresce in modo preoccupante.

Noi Verdi riteniamo che l’ingiustizia e la povertà siano le cause principali responsabili della distruzione dell’ambiente e delle guerre. Il nostro obiettivo è quello di costruire un mondo giusto e solidale. Ci impegniamo per il diritto a un lavoro sicuro, alla sicurezza sociale, a un alloggio adeguato, all’assistenza sanitaria, all’istruzione e a un reddito di base incondizionato per tutti.

I Verdi sono l‘unico partito ad aver scritto il loro programma elettorale in una lingua facile da leggere da capire per tutti. È stato presentato lunedì 15 ottobre in una conferenza stampa. Che cos'è una lingua facile da leggere e da capire per tutti? Nei testi ci

L’Alto Adige ha bisogno di un reddito sociale di base! In Alto Adige esistono già diverse prestazioni sociali di base, che però non sono tra loro sufficientemente coordinate. 8 candidati e candidate, che scendono in campo per le elezioni provinciali del 21 ottobre 2018 nella lista

Con questa mozione chiediamo l'istitizione di un/a garante per i detenuti, così come già avvenuto in Trentino. Parliamo però anche di persone che vivono in strutture come case di cura e per anziani, centri di accoglienza o di riabilitazione. Per queste persone chiediamo l'introduzione del

Sì alla richiesta di audizione delle associazioni sociali. Oggi, 26 aprile, la seconda commissione legislativa dovrà discutere il disegno di legge n. 155/18 “Agricoltura sociale”. È stato ideato da Maria Hochgruber Kuenzer, ma verrà presentato dall’assessore Schuler. Un altro segno dell’aria che tira nell’ala contadina della

Un diritto di civiltà grazie a una mozione del gruppo verde approvata dal Consiglio provinciale Chi lo desidera potrà nominare una persone di propria fiducia, anche diversa dai familiari, a cui il personale della sanità potrà rivolgersi per ogni decisione riguardante il trattamento terapeutico e che

Per una volta, la politica italiana si è assunta grande responsabilità. Con il voto a larga maggioranza di questa mattina al Senato, il cosiddetto testamento biologico è finalmente legge. Pazienti irreversibilmente malati, le loro famiglie e gli operatori sanitari non si dovranno più rassegnare all’inevitabilità

Insieme abbiamo combattuto - e vinto. L'audizione dell'intera opposizione altoatesina davanti alla Commissione Affari Costituzionali del Senato, la scorsa settimana a Roma, si è dimostrata efficace. L'iniziativa ha convinto i senatori di tutti i partiti che il cambiamento delle regole elettorali nello Statuto di autonomia, tentato

Dialogo sugli orti terapeutici sabato 05.11.2016 ore 9.30 -13.00 Martinsbrunn Centro cure palliative - Pavillon Orti e giardini non sono solo pezzi di terra in cui si coltivano piante, ortaggi e fiori, ma veri e propri luoghi di benessere e terapia. Tutti e tutte, Giovani e anziani, persone

L’assemblea provinciale dei Verdi approva un processo di reorganizzazione politica. Come co-portavoce pro tempore sono stati eletti i consiglieri Heiss e Foppa. Si ricostituisce il Coordinamento Provinciale e ci si posiziona in vista degli appuntamenti referendari e delle politiche sociali e di migrazione. Dopo due anni