HomeBuon lavoro

La via Verde verso un Buon lavoro

In Alto Adige il costo della vita è più alto del 20% della media italiana, mentre salari e stipendi superano solo del 6% la media nazionale (dati IPL e Inps).

Questa situazione straordinaria richiede misure straordinarie a favore di tutte le lavoratrici e i lavoratori: per il settore privato è l’ora di fissare un salario minimo obbligatorio e aprire le trattative per contratti integrativi territoriali; per il settore pubblico, dopo anni di blocco, bisogna urgentemente migliorare la parte economica del contratto collettivo.

Proponiamo:

Per il settore pubblico: Chiediamo che la Provincia apra subito le trattative per il rinnovo del contratto di intercomparto al fine di ottenere entro la fine del 2019 un sensibile miglioramento della parte economica. L’obbiettivo è un aumento almeno del 10% dello stipendio base per tutti i livelli funzionali. La cifra del 10% corrisponde alla perdita di valore subita dagli stipendi a causa del periodo di mancato rinnovo contrattuale, dal 2009 al 2016 (fonte: Osservatorio mercato del lavoro, newsletter 11/2018).

Per il settore privato: Chiediamo che la Provincia convochi a uno stesso tavolo le parti sociali al fine di stipulare un accordo quadro che preveda:

  1. Di fissare un minimo salariale orario altoatesino („Südtiroler Mindeststundenlohn“) che consenta a chi lavora di arrivare alla fine del mese con dignità
  2. Di aprire trattative per contratti integrativi territoriali che migliorino il trattamento economico e normativo dei/delle dipendenti
  3. Di condizionare gli incentivi all’economia alla stipula di contratti integrativi territoriali e al rispetto del minimo salariale orario altoatesino

Le proposte Verdi

  • Mozione n. 18/18: Contratti territoriali e salario minimo orario nel settore privato
  • Mozione n. 19/19: Avvio della contrattazione collettiva
    Behandelt am 13.3.2019

Trattate il 13/3/2019

COMUNICATO STAMPA. Mercoledì 14/09/2022 abbiamo portato in Consiglio provinciale la mozione per un maggior riconoscimento economico e professionale del personale docente. La mozione riguardava principalmente la necessità di contrastare la carenza di insegnanti nelle scuole rendendo la professione nuovamente più attraente attraverso un aumento salariale a lungo

COMUNICATO STAMPA. Il Consiglio provinciale ha approvato oggi l’emendamento presentato da Brigitte Foppa in collaborazione con l’assessora Deeg che inserisce nella legge sull’invecchiamento attivo il controllo preventivo del rispetto dei diritti umani nelle case di riposo da parte di una commissione indipendente. Il Consiglio provinciale ha

COMUNICATO STAMPA. Bolzano, 29.082022 – Questa mattina in Consiglio provinciale si è tenuta un’audizione per affrontare il tema dell'assistenza alla prima infanzia in Alto Adige. “Come candidata alle Elezioni Politiche, ma anche come rappresentante del Terzo settore e del sociale voglio intervenire sul tema - anche perché

ANFRAGE ZUR SCHRIFTLICHEN BEANTWORTUNG. Wie die Grüne Fraktion bereits in einer Anfrage im Juni beschrieb, ist im Schulbetrieb derzeit die Rede davon, dass Stellen für Mitarbeiter:innen für Integration gestrichen werden sollen. Mitarbeiter:innen für Integration werden Kindern sowie Schülern und Schülerinnen mit Beeinträchtigung aufgrund klar vereinbarter Kriterien

COMUNICATO STAMPA. L’assestamento di bilancio è gravemente squilibrato: favoriti sono i contributi per l'economia (35 milioni), il turismo (14 milioni), l'agricoltura, la viabilità rurale (70 milioni) e la costruzione di strade e funivie (50 milioni). La dotazione per l’edilizia abitativa è stata aumentata (23 milioni), il che

La rivolta contadina in seconda commissione è un caso politico, oltre che economico ed ecologico. L’articolo più atteso e importante della parte di Omnibus assegnata alla seconda commissione legislativa è – o meglio, era - quello sulla “Bettenobergrenze”, cioè la definizione di un limite massimo alla

ANFRAGE ZUR SCHRIFTLICHEN BEANTWORTUNG. Im Schulbetrieb ist derzeit die Rede davon, dass Stellen für Lehrkräfte für Integration gestrichen werden sollen. Gerüchteweise hört man, dass die Stellen durch Fortbildungen der regulären Lehrpersonen sowie Sozialpädagog:innen gedeckt werden sollen. Diese Entwicklung – so sie denn stattfinden wird – ist

ANFRAGE ZUR SCHRIFTLICHEN BEANTWORTUNG. Mit dem Beschlussantrag Nr. 108/2019 vom 15.01.2020 hat der Südtiroler Landtag die Landesregierung beauftragt, „zu überprüfen, ob es möglich ist, die Abfertigung gemäß Beschluss der Landesregierung Nr.1705 vom 17.05.2005 und Artikel 26 Absatz 2 des Landesgesetzes Nr. 6 vom 19.05.2015 vorzustrecken und

COMUNICATO STAMPA. Ogni anno, diverse centinaia di dipendenti provinciali vanno in pensione e passano un periodo di incertezza, perché la liquidazione viene loro versata solo dopo due o tre anni a causa di un regolamento statale dell'Istituto Nazionale di Previdenza Sociale (NIFS/INPS). Le persone vivono questa