Le nostre proposte

Le Consigliere e i Consiglieri provinciali possono fare proposte di indirizzo politico con diversi strumenti: le mozioni, gli ordini del giorno e i documenti voto. Nella maggior parte dei casi la parte deliberativa consiste in un impegno o invito rivolto alla Giunta provinciale a operare in un certo senso ovvero ad adottare determinati provvedimenti. Tutti questi documenti propositivi vengono inseriti man mano in ordine di consegna all’interno dell’ordine del giorno delle sedute di Consiglio provinciale. Ogni gruppo, a seconda del numero di componenti, ha diritto ad anticiparne da una a tre per ogni Consiglio provinciale. Il Gruppo Verde ne può anticipare due ogni mese.

Le mozioni sono proposte deliberative fatte alla Giunta attraverso in Consiglio provinciale su materie di cui ha competenza.

Gli ordini del giorno sono delle mozioni legate tematicamente a delle leggi specifiche.

I documenti voto invece sono delle mozioni su temi di cui la Giunta non ha competenza diretta. Di conseguenza, in caso di approvazione in aula, il Consiglio provinciale dà incarico alla Giunta di rivolgersi alle istituzioni competenti (Parlamento, Governo italiano, Unione Europea, ecc), affinché si prendano carico del problema.

Qui trovate tutte le nostre proposte consegnate in Consiglio provinciale a partire da novembre 2018.

COMUNICATO STAMPA. Il Consiglio dei cittadini sul clima inizia questa settimana la sua attività. I consiglieri verdi in consiglio provinciale, Madeleine Rohrer, Zeno Oberkofler e Brigitte Foppa, chiedono con una mozione che i risultati del Consiglio dei cittadini siano presentati non solo alla giunta provinciale, ma

COMUNICATO STAMPA. Quello che questa Giunta non sta deliberatamente facendo, lo sta facendo la Rete europea per la riduzione dei pesticidi, PAN-Europe. Secondo un comunicato stampa, lo scorso agosto gli attivisti di PAN-Europe hanno prelevato undici campioni da varie località della Val Venosta e li hanno

COMUNICATO STAMPA. L’Alto Adige è una regione di montagna, in cui da sempre il modo migliore per muoversi sono le proprie gambe. Nel frattempo, le funivie hanno dimostrato la loro validità come mezzo di mobilità. In questo modo molte zone della nostra provincia sono state rese

ORDINE DEL GIORNO. In Alto Adige, l’assegno di cura è stato introdotto nel 2007. Si tratta di un importante strumento per sostenere le famiglie che si occupano dei propri familiari bisognosi di assistenza. Dal 2007, tuttavia, l’assegno non è mai stato adeguato all'inflazione, se non per

COMUNICATO STAMPA. L’assegno di cura per persone che necessitano di assistenza è stato introdotto per la prima volta nel 2008. La sua introduzione è stata un vero successo. In larga misura, questo denaro definisce anche il valore che il lavoro di assistenza merita (e che, purtroppo,

COMUNICATTO STAMPA. Oggi il Consiglio provinciale ha discusso nuovamente sulla tutela del gruppo del Sassolungo e il Plan de Cunfin. Sono anni che portiamo avanti il tema e ancora la Giunta non è riuscita a concretizzare tante belle parole. Di nuovo il Presidente Kompatscher e l'assessora

COMUNICATO STAMPA. Nel corso del Consiglio provinciale di questa settimana i Verdi anticipano una mozione per incentivare l’aumento e la cura degli alberi nei nostri paesi e centri urbani. Città più verdi e alberate sono più vivibili e resilienti al cambiamento climatico. L’estate appena iniziata ci ha

MOZIONE. Negli ultimi anni le temperature estive hanno raggiunto un picco dopo l’altro. Le previsioni per quest’estate sono allarmanti: secondo meteorologi e meteorologhe, El Niño potrebbe portare a nuove temperature record. Le temperature estremamente elevate mettono da tempo a dura prova le persone e la natura.

COMUNICATO STAMPA. La situazione della casa, del mercato immobiliare e degli affitti in Alto Adige è ormai fuori controllo. La questione dell’abitare è diventata il problema numero 1 delle famiglie in Sudtirolo. I tentativi di riforma del settore da parte della Giunta sono stati a dir