DE IT

Le nostre proposte

Le Consigliere e i Consiglieri provinciali possono fare proposte di indirizzo politico con diversi strumenti: le mozioni, gli ordini del giorno e i documenti voto. Nella maggior parte dei casi la parte deliberativa consiste in un impegno o invito rivolto alla Giunta provinciale a operare in un certo senso ovvero ad adottare determinati provvedimenti. Tutti questi documenti propositivi vengono inseriti man mano in ordine di consegna all’interno dell’ordine del giorno delle sedute di Consiglio provinciale. Ogni gruppo, a seconda del numero di componenti, ha diritto ad anticiparne da una a tre per ogni Consiglio provinciale. Il Gruppo Verde ne può anticipare due ogni mese.

Le mozioni sono proposte deliberative fatte alla Giunta attraverso in Consiglio provinciale su materie di cui ha competenza.

Gli ordini del giorno sono delle mozioni legate tematicamente a delle leggi specifiche.

I documenti voto invece sono delle mozioni su temi di cui la Giunta non ha competenza diretta. Di conseguenza, in caso di approvazione in aula, il Consiglio provinciale dà incarico alla Giunta di rivolgersi alle istituzioni competenti (Parlamento, Governo italiano, Unione Europea, ecc), affinché si prendano carico del problema.

Qui trovate tutte le nostre proposte consegnate in Consiglio provinciale a partire da novembre 2018.

COMUNICATO STAMPA. La Corte costituzionale di Karlsruhe ha stabilito che la Germania deve definire regole più stringenti per raggiungere gli obiettivi per la tutela del clima entro il 2030. A oggi l’Alto Adige non li ha nemmeno gli obiettivi sul clima. Il Gruppo Verde chiede alla

COMUNICATO STAMPA. Dopo essere stata approvata alla Camera lo scorso novembre, la proposta di legge Zan contro l’omotransfobia è ora bloccata in Senato. Di una legge contro l’omofobia (purtroppo) il nostro Paese ha urgente bisogno. Troppo spesso persone vengono aggredite, insultate e picchiate, non per aver

VOTO. Il 4 novembre 2020 l'Assemblea della Camera ha approvato il testo unificato delle proposte di legge AAC. 107, 569, 868, 2171 e 2255, volto a contrastare le discriminazioni fondate sul sesso, sul genere, sull'orientamento sessuale, sull'identità di genere e sulla disabilità. Il provvedimento interviene in

COMUNICATO STAMPA. Il Consiglio provinciale ha iniziato oggi la trattazione di due mozioni relative al tema le mestruazioni non sono un lusso. Purtroppo il tempo non ha permesso, né la discussione, né la votazione finale. Se ne riparlerà a maggio. Una cosa normale come le mestruazioni non

COMUNICATO STAMPA. Panico Paura Crisi esistenziale Pensieri di suicidio Crisi depressive Traumi Stress Burnout Mobbing Crisi d‘astinenza Aggressione Inasprimento di una crisi di coppia Conflitto Solitudine Lutto Perdita Sovraffaticamento Sono tutti esempi per una possibile emergenza psicologica, che potrebbe colpire ognuna/o di noi. Ieri, l’ex ministro austriaco alla salute Anschober ha affermato che “non dobbiamo mai vergognarci per una malattia”. È quindi importante

MOZIONE. Lo scandalo del giugno 2020 attorno al focolaio di Covid-19 esploso nel mattatoio Tönnies nel Nord-reno-Vestfalia in Germania ci ha purtroppo mo-strato quali possano essere le condizioni di lavoro e di vita delle persone e degli animali in quei luoghi. Le condizioni simili alla schiavitù,

COMUNICATO STAMPA. La pandemia non ha solo cambiato la vita di tutte e tutti noi. Ci ha anche mostrato i punti deboli della nostra organizzazione sociale. E ci ha messo di fronte a tutta la nostra vulnerabilità. Già nelle prima sedute di Consiglio provinciale dopo il primo

COMUNICATO STAMPA. Le attività umane mettono in serio pericolo la sopravvivenza di api e tanti altri insetti importanti per l’impollinazione e per la sopravvivenza del nostro ecosistema. Il Gruppo Verde porta in Consiglio provinciale una mozione per contribuire alla tutela di queste preziose creature. Le temperature rigide

MOZIONE. Con la delibera n. 203 del 2 marzo 2021 la Giunta provinciale ha approvato il nuovo “Regolamento sull’ampliamento di pubblici esercizi”, in attuazione dell’articolo 35 della legge n. 9 del 2018, “Territorio e Paesaggio”. In questo regolamento vengono indicati i criteri per l’aumento del numero dei