HomeEconomia diversa

Economia diversa

La politica economica verde in Sudtirolo, in Europa e nel mondo si impegna da tempo per una conversione ecologica che sia di lunga durata e credibile e si distingue assai bene dagli slogan dalla vita corta di chi vuole pulire la propria immagine con il Green-Washing.

Come parte degli stati industrializzati contribuiamo non poco alla loro impronta ecologica. Per invertire la tendenza iniziamo dalle piccole cose: tutela del suolo e del paesaggio, prevenzione e riciclaggio dei rifiuti, risparmio energetico e promozione di fonti di energia alternative e rinnovabili, mobilità sostenibile, edifici a basso consumo energetico, pianificazione urbana a misura di persona, consumo di prodotti a km 0, acquisti equo-solidali – in tutti questi campi, che per noi sono sempre stati al primo posto, un’azione verde è sempre più necessaria. Anche per poter superare le gravissime crisi che stanno minacciando il pianeta e l’umanità.

COMUNICATO STAMPA. Migliaia di vitelli che attraversano il Brennero ogni anno. Che cosa hanno a che fare con noi? Ci riguardano? Dopo molti anni di tabù sociale sull'allevamento e il trasporto degli animali, osserviamo oggi una rinnovata attenzione su questo tema. E diventa sempre più evidente

COMUNICATO STAMPA. L'Alto Adige ha attirato l'attenzione dei media internazionali. Purtroppo non in senso positivo. La Süddeutsche Zeitung e il Bayerischer Rundfunk parlano oggi della produzione di mele altoatesina contaminata dai pesticidi. E l'Alto Adige ne esce tutt'altro che bene. È ora di agire! La Süddeutsche Zeitung

COMUNICATO STAMPA La quarta commissione ha approvato oggi la legge “Indicazione obbligatoria della provenienza di carne, latte e uova nella ristorazione collettiva” cofirmata da Brigitte Foppa insieme a Vallazza (primo firmatario), Locher e Noggler. Una bella soddisfazione: un tema verde condiviso e approvato da una maggioranza

COMUNICATO STAMPA. Circa un terzo delle emissioni dei gas serra proviene dal traffico motorizzato. Da sempre i Verdi spingono per più mobilità sostenibile nei nostri comuni. Pubblico e privato sono strettamente connessi in questa sfida. Con due mozioni il Gruppo Verde porta in Consiglio provinciale il

MOZIONE. L'Alto Adige è sempre più una terra di biciclette. Turisti e residenti hanno a disposizione un’ampia rete di piste ciclabili. La città di Bolzano è, nonostante numerose criticità, una delle città più “ciclofile” d'Italia. Un sistema capillare di noleggio bici consente di percorrere l'intera provincia

ORDINE DEL GIORNO DDL 119/2022, 120/2022 und 121/2022. Quando un oggetto di uso quotidiano si rompe, la maggioranza di noi non si pone neanche più la domanda se ripararlo o comprarne uno nuovo, perché si sa: nella maggior parte dei casi l’acquisto del nuovo è più conveniente.

COMUNICATO STAMPA. Dal 2014, i dipendenti pubblici altoatesini dei comuni, dell'amministrazione provinciale, degli asili e delle scuole, nonché delle strutture mediche e assistenziali hanno subito una perdita salariale reale di oltre il 15%. "Su un reddito di 1500 euro netti al mese, la perdita ammonta a

COMUNICATO STAMPA. Bilancio provinciale 2023. L'Alto Adige ha una delle quote di investimento più alte della zona UE. Si tratta di quei fondi liberi nel bilancio che sono disponibili per infrastrutture come strade, edifici pubblici, linee ferroviarie, condutture per l'acqua potabile, fognature, ecc. e che quindi stimolano

COMUNICATO STAMPA. Bilancio provinciale 2023 Pochi giorni fa è stato raggiunto in Austria l'accordo salariale 2023 per il settore pubblico. A partire dal 1° gennaio 2023, i dipendenti pubblici riceveranno un aumento di stipendio del 7,32%. I negoziatori - tra cui il vicecancelliere verde Werner Kogler -