HomeEconomia diversa

Economia diversa

La politica economica verde in Sudtirolo, in Europa e nel mondo si impegna da tempo per una conversione ecologica che sia di lunga durata e credibile e si distingue assai bene dagli slogan dalla vita corta di chi vuole pulire la propria immagine con il Green-Washing.

Come parte degli stati industrializzati contribuiamo non poco alla loro impronta ecologica. Per invertire la tendenza iniziamo dalle piccole cose: tutela del suolo e del paesaggio, prevenzione e riciclaggio dei rifiuti, risparmio energetico e promozione di fonti di energia alternative e rinnovabili, mobilità sostenibile, edifici a basso consumo energetico, pianificazione urbana a misura di persona, consumo di prodotti a km 0, acquisti equo-solidali – in tutti questi campi, che per noi sono sempre stati al primo posto, un’azione verde è sempre più necessaria. Anche per poter superare le gravissime crisi che stanno minacciando il pianeta e l’umanità.

Bisogna affrontare il problema del caro affitto per i giovani mettendo sul mercato gli appartamenti vuoti. Clima: L'abbassamento degli standard energetici non fa che aumentare le spese. Gli young greens southtyrol rispondono alle proposte della Junge Generation dell'SVP sul tema dell'abitare, che hanno trattato nella loro

Ennesimo rinvio della legge dei Verdi sulla limitazione dell'attività aerea. La maggioranza attende gli "incontri coi privati". Ma servono regole chiare e trasparenti. Serve una legge provinciale. Questa mattina, su proposta della Svp, la IV Commissione legislativa del Consiglio provinciale ha rinviato ancora una volta la

È solo un caso il fatto che le popolazioni di Monaco, Innsbruck, dei Grigioni e di Calgary abbiano detto chiaramente NO alla possibilità di ospitare i giochi olimpici invernali 2026? Il risultato delle relative consultazioni non sono però da intendersi come un voto contro lo

Piena solidarietà con tutt* coloro che sono scesi in piazza per clima, a Bolzano, a Bruxelles e nel resto del mondo! Studentesse e studenti, giovani di tutto il mondo stanno scendendo in strada oggi. Siamo l'ultima generazione che può ancora prevenire gli effetti catastrofici dei cambiamenti

Nel Bauernbund volano stracci dopo le dichiarazioni di Leo Tiefenthaler, presidente contemporaneamente della associazione contadini e del Wirtschaftsring. Probabilmente tirato per la giacchetta dalle lobby economiche l’Obmann del  Bauernbund ha riesumato il tema del potenziamento dell’aeroporto. Così per l’ennesima volta si mette in discussione l’esito del

Ora trovate la nostra brochure anche online. Cliccando al bordo dell'immagine arrivi ai nostri capitoli: Turismo: siamo arrivati al limite Il rischo della bolla Proposte per una terapia turistica verde È ora di cambiare Clicca qui per scaricare il pdf. [pdf-embedder url="https://www.verdi.bz.it/wp-content/uploads/2018/08/180816_Tourismusheft-002-2.pdf" title="180816_Tourismusheft (002)"]

Ben dieci importanti emendamenti dei Verdi approvati dal Consiglio provinciale (cui se ne aggiungono altri due già approvati in commissione). La riforma resta problematica, ma qualche passo avanti è stato fatto, tramite il reciproco ascolto tra maggioranza e gruppo Verde. Valorizzato il territorio e l'integrazione

Martedì 24/7/2018 i Verdi discutono con Thomas Waitz (Deputato austriaco al Parlamento europeo), Urban von Klebelsberg (per 30 anni amministratore dell'Abbazia Novacella) ed Elda Dalla Bona (Gaslein - Gruppo di acquisto solidale) sul futuro dell'agricoltura in Alto Adige. La domanda centrale è la seguente: Quale visione

Il nostro programma elettorale del 2013, nel capitolo sull’ecologia quotidiana, recitava così: “L’ecologia è presupposto indispensabile per il benessere e la qualità della vita. Tutelare natura e biodiversità e garantire le basi della nostra esistenza come l’acqua e l’aria pulita sono da sempre al centro dell’impegno verde.