HomeNatura e ambiente

Natura e ambiente

Il pensiero e l’azione ecologica sono al centro del nostro lavoro politico. Noi Verdi diamo una voce politica all’ambientalismo del Sudtirolo e ci impegniamo a sostegno del fragile ambiente alpino messo in pericolo dall‘essere umano. Sosteniamo forme dolci di mobilità, il mantenimento della biodiversità e l’agricoltura biologica – nella convinzione di tutelare in questo modo anche la salute delle persone. Sosteniamo misure di risparmio energetico così come l’utilizzo di fonti di energia rinnovabile e chiediamo rispetto per i diritti di tutti gli esseri viventi.

Osserviamo con attenzione rispetto all’equilibrio ecologico l’evoluzione che sta prendendo nella nostra terra il consumo di suolo, la cementificazione e il turismo e ci impegniamo con forza a favore della tutela dell’ambiente, del paesaggio e per la diffusione di nuovi modelli di sviluppo.

E il nostro sguardo non si rivolge solo all’Alto Adige. Noi Verdi siamo ben consapevoli delle sfide globali che il cambiamento climatico pone con prepotenza all’attenzione dei rappresentanti politici e delle rappresentanti politiche di tutto il mondo. Siamo così alla ricerca di nuove vie che permettano di risparmiare le risorse del nostro pianeta pur mantenendo alta la qualità della vita.

Stizza e rabbia non sono buone consigliere! Invece di screditare semplici ambasciatori di cattive notizie, come l’istituto per l’ambiente di Monaco „Umweltinstitut München“, la politica agricola sudtirolese dovrebbe finalmente prendere sul serio gli effetti negativi che i pesticidi chimico-sintetici hanno sull’ambiente e sulla salute delle

Il Gruppo Verde in Consiglio provinciale è venuto a sapere che molte persone e associazioni della Val Venosta sono state contattate da una società lombarda, la „Mobility in Chain srl”, per una indagine sui vantaggi socio-economici di un tunnel sotto lo Stelvio. Al questionario viene allegato

In questi mesi contiamo diligentemente quanti passi verso il passato, un passato che si sperava dimenticato, sta facendo la nuova giunta. Con sgomento apprendiamo che la giunta ora vuole mettere in discussione anche il progetto DolomitesVives. Nella parte dedicata ai temi di attualità nella prossima

In una mozione voto rivolta ai parlamentari, il Consiglio provinciale approvò all'unanimità la proposta che possano essere fissati limiti di velocità non solo per motivi di sicurezza, ma anche di salute. Nella commissione trasporti della Camera si discute in questi giorni della riforma del codice della

Esperte/i da tutto il mondo e ora anche quelle/i del Museo naturale altoatesino mettono in guardia dalla perdita massiccia di biodiversità. La moria delle api diffusa ormai in tutta Europa non è che la punta dell’Iceberg. I bavaresi danno l’esempio: l’iniziativa popolare “Salvate le api”

La recente proposta di Thomas Baumgartner, presidente di Anita (Associazione degli autotrasportatori) di sospendere il divieto di transito notturno sull’autostrada del Brennero a medio termine porterebbe solo a un aumento del traffico. Abbiamo bisogno di provvedimenti nuovi e più efficaci. Dobbiamo essere solo contenti che il

L’UE ha trovato un accordo sulla proposta di legge per il divieto della plastica monouso. Entro due anni dovranno sparire dagli scaffali dei negozi cannucce, cotton fioc o piatti usa e getta. Dovranno essere proibiti tutti quei prodotti per cui esistono delle alternative senza la

La Giornata mondiale del suolo 2018 è di particolare impatto in Alto Adige: in poche altre regioni alpine il suolo è così altamente considerato e altrettanto insidiato. La sua qualità soffre della crescente cementificazione, viene sempre più sigillato con nuove strade e infrastrutture e viene

Recentemente, il progetto pilota "Youth Alpine Interrail" (yoalin) si è concluso con successo: 100 giovani di età compresa tra i 16 ei 27 anni hanno avuto l’opportunità di esplorare le Alpi in treno per 50 euro per una settimana. Il progetto è stato coordinato dalla CIPRA