DE IT
HomeCovid-19

Covid-19: Noi resistiamo

In primavera del 2020 l’Alto Adige, l’Italia, l’Europa si sono fermate a causa dell’emergenza sanitaria dovuta al Covid19. Il Consiglio provinciale è rimasto chiuso per due mesi e il dibattito politico si è fermato. L’estate ha portato un breve sollievo, ma con l’arrivo dell’autunno è partita una seconda ondata, che al momento sta colpendo l’Alto Adige con particolare violenza.

Mai come in questo periodo abbiamo preso consapevolezza di quanto per la nostra democrazia sia importante “incontrarsi”, scambiarsi opinioni e informazioni.
In questo periodo di attesa, in cui tutte e tutti abbiamo rallentato, abbiamo dovuto scoprire e sperimentare nuove forme di comunicazione politica – e soprattutto di pensiero. Per questo abbiamo lanciato i nostri Green Meeting Point, dei dialoghi online per parlare e scambiare informazioni sui temi più attuali e che sentivamo importanti.

In questa pagina vi mettiamo a disposizione articoli, comunicati, commenti legati a questa difficile fase storica di cui tutte e tutti noi siamo stati protagonisti.

Qui trovate le nostre proposte per come affrontare la crisi, senza perdere di vista l’ambiente e la natura. Trovate le nostre idee, riflessioni, visioni. Qui vogliamo essere osservatori e osservatrici. La situazione attuale mette in moto processi sociali totalmente inediti. Noi li vogliamo descrivere e ricavarne, se possibile, qualche suggerimento per una vita migliore. Perché il virus e i suoi effetti ci accompagneranno ancora per un bel po’ di tempo.

COMUNICATO STAMPA. Lunedì 15 febbraio 2021 si è tenuta la seduta straordinaria di Consiglio provinciale. Al centro del dibattito c’era una mozione presentata dall’opposizione per ottenere un maggiore coinvolgimento del Consiglio provinciale nelle decisioni della Giunta per gestire la pandemia. Dopo un dibattito acceso e a

COMUNICATO STAMPA. Nella seduta straordinaria del Consiglio provinciale tenuta oggi, l’opposizione ottiene un importante successo: passa la mozione dell’opposizione unita, cofirmata anche dalla maggioranza, che impegna la Giunta, ed in particolare il Presidente a tenere periodici incontri istituzionali con il collegio dei capigruppo, a condividere regolarmente

La prima ondata di Covid di questa primavera ha portato la vita economica a un arresto improvviso e i lavoratori hanno dovuto affrontare la riduzione di ore di lavoro e la perdita di reddito. L'Italia ha fatto ricorso alle macchinose istituzioni degli ammortizzatori sociali e

COMUNICATO STAMPA. Giovedì 11 febbraio la 3a commissione legislativa discute il disegno di legge presentato dal Gruppo verde per cambiare la legge sugli appalti, affinché le opere edili pubbliche possano diventare vere promotrici di opere d’arte. In questo periodo di crisi è interesse dei diversi settori

INTERROGAZIONE SU TEMI DI ATTUALITÀ. Il dottor Werner Beikircher, anestesista nella terapia intensiva dell’Ospedale di Brunico, ha dichiarato al Morgengespräch della Rai dell’8 febbraio scorso, che i 100 letti di terapia intensiva dichiarati dall’assessore competente sarebbero una cifra “lontana dalla realtà”. Infatti, non basta avere letti

COMUNICATO STAMPA. Secondo l’ultimo provvedimento d’urgenza emanato da Kompatscher, dopo le vacanze di carnevale le scuole materne e i servizi alla prima infanzia verranno riaperti. Siccome la catena di trasmissione non viene controllata tramite i test, né nelle scuole, né negli asili, dovremmo usare la settimana

INTERROGAZIONE. Con il Recovery Fund (“Un piano per la prossima generazione”) l’UE vuole attivare la ricostruzione dopo i danni causati dalla pandemia covid. Il cuore del piano è costituito dalle strutture di recupero e di resilienza (Recovery and Resilience Facility - RRF). In una prima versione L’Alto

COMUNICATO STAMPA. Dopo una lunga fase di stop-and-go e una settimana di Consiglio provinciale in cui la Giunta ha ripetutamente affermato di avere “tutto sotto controllo”, viene ora annunciato il lockdown di febbraio. Una misura che era già da tempo inevitabile a causa dei contagi in continua

COMUNICATO STAMPA.  "Tutto sotto controllo". Questa dichiarazione l’abbiamo sentita ripetutamente dalla Giunta durante questa settimana di lavori in aula. Ed ecco che ieri sera, a distanza di poche ore dalla chiusura dei lavori, è stato deciso il lockdown. Questo modus  operandi, sia nei confronti del Consiglio