HomeComunicati stampaVerdi in Tirolo e in Alto Adige insieme per l’apertura dei confini e contro azioni precipitose

Verdi in Tirolo e in Alto Adige insieme per l’apertura dei confini e contro azioni precipitose

COMUNICATO STAMPA.

I Verdi del Tirolo e dell’Alto Adige si schierano oggi insieme per una gestione comune a livello europeo della crisi Corona, in cui è inclusa l’alta priorità da dare al ripristino della libertà di viaggiare e di muoversi oltre i confini. “Per noi è chiaro che i confini tra Tirolo e Alto Adige devono essere riaperti il prima possibile. Ogni giorno innumerevoli persone in Tirolo e in Alto Adige soffrono per i motivi più diversi a causa della chiusura delle frontiere: perché non possono fare visita alla loro famiglia, o perché non gli è più permesso fare una gita nel fine settimana, oppure perché non riescono a raggiungere le infrastrutture più vicine. Sembra ben assurdo constatare che l’Austria voglia attirare turisti stranieri nelle sue località, senza però prendere in considerazione l’apertura dei confini verso l’Italia. Nemmeno in tempi di Corona l’Europa unita può cadere nel dimenticatoio” sostengono all’unisono Brigitte Foppa e il portavoce per l’Europa dei Verdi tirolesi Michael Mingler.
Al contempo, i Verdi da una e dall’altra parte del Brennero si ribellano contro una gara al populismo. “Per prima cosa dobbiamo mettere davanti a tutto la tutela della salute e l’arginamento del virus. È un dato di fatto che in Italia ci siano regioni ancora sensibili e instabili come la Lombardia e il Piemonte. Sembra che soprattutto la Lombardia non si riprenderà così velocemente, vista la presenza tutt’ora di focolai d’infezione. Dobbiamo osservare come si svilupperanno le cose” affermano Foppa e Mingler chiedendo una riapertura dei confini condizionata.

Vogliono investire sul dialogo e non su messe in scena mediatiche. “Il Ministero della salute austriaco sa benissimo che l’apertura delle frontiere è un tema che sta molto a cuore sia alla popolazione del Nord Tirolo sia a quella altoatesina. Siamo fiduciosi e chiediamo che venga trovata presto una soluzione positiva in cui vengano conciliate sia la libertà di movimento che la tutela della salute” concludono entrambi i politici Verdi, mostrando unità, anche in questa occasione. “Nell’Euregio restiamo senz’altro strettamente congiunti. E a ogni modo, in un paio di settimane, ci rivedremo personalmente”.

Michael Mingler – Landtagsabgeordneter – DIE GRÜNEN TIROL
Brigitte Foppa – Consigliera provinciale – Verdi Grüne Vërc

Nella foto: Michael Mingler e Brigitte Foppa durante la Seduta congiunta delle assemblee legislative della Provincia autonoma di Bolzano, del Tirolo e della Provincia autonoma di Trento

L’Europa svolta!
Green meeting point
NON CI SONO COMMENTI

SCRIVI UN COMMENTO