DE IT
HomeLavoro consiliareInterrogazioniAeroporto: Investimenti per attuare il Masterplan 2012

Aeroporto: Investimenti per attuare il Masterplan 2012

INTERROGAZIONE.

Il 9 maggio 2016, a pochi giorni dalla data del referendum provinciale sulla legge sull’aeroporto di Bolzano, il direttore generale dell’ENAC Alessio Quarante ha scritto una lettera all’allora parlamentare Hans Berger. In quella lettera, che descrive i diversi scenari dopo la vittoria del Sì o del No, Quaranta scrive che in caso di cessione delle quote della Provincia nella società ABD a un soggetto privato, la Provincia “potrebbe cedere l’intero capitale mediante procedure ad evidenza pubblica garantendo al cessionario [cioè al privato che compra] la liberazione parziale o totale da ogni impegno finanziario sotteso agli investimenti aeroportuali”…
In parole più semplici, la Provincia che cede ABD potrebbe (o dovrebbe?) “liberare” i privati dall’obbligo di finanziare gli investimenti nelle infrastrutture dell’aeroporto. La cosa va chiarita perché l’impegno della Provincia dopo la cessione ai privati è quello di non investire più un centesimo di denaro pubblico nell’aeroporto, ma al contempo i privati si sono obbligati a quanto previsto nel bando di gara, cioè “a realizzare il piano di sviluppo aeroportuale approvato nel 2012 ed alla base dell’istanza per l’affidamento della concessione ventennale presentata dalla Società̀ nel 2011”. Tale piano di sviluppo prevede investimenti per circa 24 milioni di euro.

Si chiede pertanto:

  1. La provincia ha poi “garantito al cessionario [cioè al privato che compra] la liberazione parziale o totale da ogni impegno finanziario sotteso agli investimenti aeroportuali”?
  2. Se sì, per quali investimenti e per quale ammontare? E come si concilia questo con l’impegno a non spendere mai più soldi pubblici nell’aeroporto?
  3. Se invece la Provincia non ha garantito al cessionario alcuna “liberazione” ai sensi di quanto affermato dal Presidente dell’ENAC, che cosa tutela la Provincia da eventuali future richieste in questo senso da parte del cessionario se esso volesse far valere quanto affermato dal Presidente dell’ENAC?
  4. Quale valore vincolante per il presente e il futuro per la Provincia ha l’affermazione citata del Presidente dell’ENAC? Se non ha alcun valore vincolante, su che base giuridica la Provincia ritiene questo?

Bolzano, 21.10.2019

Cons. prov.
Riccardo Dello Sbarba
Brigitte Foppa
Hanspeter Staffler

Qui potete scaricare la risposta della giunta.

Avatar

Author: Heidi

TAGS:
Aeroporto: Quale Mas
NON CI SONO COMMENTI

SCRIVI UN COMMENTO