HomeComunicati stampaPer una innovazione della legge elettorale comunale bisognerà aspettare

Per una innovazione della legge elettorale comunale bisognerà aspettare

RegioNeLiveIl Consiglio regionale ha rifiutato, a larga maggioranza, di inserire nell’odierno ordine del giorno la mozione verde che proponeva la possibilità di assegnare più preferenze a candidati/e di diverse liste (il termine tecnico, derivato dal sistema elettorale tedesco/svizzero, è Panaschieren). La proposta avrebbe riguardato i comuni con meno di 15.000 abitanti.
Secondo noi si trattava di una prima reazione necessaria al trend crescente dell’astensionismo, emerso in modo evidente e preoccupante nelle ultime elezioni comunali del 10 maggio.
Non lasceremo cadere il tema e nei prossimi mesi elaboreremo la proposta in un disegno di legge.
Qui trovate la mozione presentata.
Regionalratsabgeordnete/Consiglieri regionali
Brigitte Foppa
Hans Heiss
Riccardo Dello Sbarba
Trento, 20.5.2015

NON CI SONO COMMENTI

SCRIVI UN COMMENTO

* Die Checkbox für die Zustimmung zur Speicherung ist nach DSGVO zwingend.

Ich stimme zu.