HomeLavoro consiliareDisegni di leggeLimite massimo dei posti letto negli esercizi recettivi

Limite massimo dei posti letto negli esercizi recettivi

DISEGNO DI LEGGE PROVINCIALE n. 3/18

Negli ultimi anni il settore turistico ha avuto una crescita notevole, superando nel 2017 i 32 milioni di pernottamenti e i 7 milioni di ospiti. Per l’economia altoatesina questo è un risultato molto importante, ma ha anche effetti preoccupanti cui va posto rimedio:

  • un aumento del traffico e del conseguente inquinamento,
  • la realizzazione di sempre maggiori cubature con conseguente consumo di suolo e di ambiente naturale,
  • l’aumento dei consumi energetici dovuti all’offerta di sempre più sofisticati servizi di benessere,
  • la crescita dei prezzi delle abitazioni a livelli irraggiungibili per una normale famiglia,
  • una crescita diseguale del settore, con la concentrazione attorno ad alcuni comprensori e alle tipologie più alte dell’offerta ricettiva e la contemporanea crisi delle strutture medio-piccole a gestione familiare, tipiche del nostro modello turistico.

La corsa ad aumentare il numero e la dimensione delle strutture ha avuto negli ultimi anni ritmi impressionanti. Solo tra il 2016 e il 2017 sono stati costruiti 260.000 m3 in più a fini turistici, più di quanto non si sia costruito negli ultimi 10 anni nel settore dell’edilizia sociale (252.000 m³, pari a 1201 appartamenti). Ma questa corsa non è per tutti.

La crescita di dimensioni ha creato una polarizzazione tra imprese turistiche sempre più grandi e multi-servizi, e una vasta platea di aziende familiari piccole e medie, cuore del turismo sudtirolese, che versano in crescenti difficoltà. Gli operatori più lungimiranti lo sanno e invitano a fissare dei limiti per salvaguardare non solo l’ambiente (che del turismo è la base vitale) ma anche la redditività economica a lungo termine del settore e un certo equilibrio nella tipologia delle imprese. L’occasione per farlo sarebbe stata la nuova legge urbanistica provinciale, ora denominata “Territorio e paesaggio”: la nr. 9 del 2018.

Qui trovate il disegno di legge e la relazione in versione completa.

Bolzano, 12.12.2018

Consigliere provinciale

Riccardo dello Sbarba

 

Il disegno di legge è stato respinto in commissione il 28.03.2019 e verrà ridiscusso in aula.

 

TAGS:
Legge Territorio e p
L’università tril
NON CI SONO COMMENTI

SCRIVI UN COMMENTO

* Die Checkbox für die Zustimmung zur Speicherung ist nach DSGVO zwingend.

Ich stimme zu.