HomeComunicati stampaApprovato il CETA al Parlament Europeo: Il commercio equo deve avere lo stesso valore del libero scambio

Approvato il CETA al Parlament Europeo: Il commercio equo deve avere lo stesso valore del libero scambio

Il Parlamento Europeo ha approvato ieri l’Accordo economico e commerciale globale (CETA) con il Canada. I parlamentari verdi hanno votato contro l’accordo di libero scambio perché in questi termini affossa i valori basilari di una economia ecologica, sociale e democratica.
D’altra parte, l’accordo commerciale con il Canada, partner transatlantico affidabile, avrebbe un grande potenziale e sarebbe potuto essere un buon esempio per altri accordi simili, liberi dal protezionismo, ma rivolti a condizioni eque per tutti i soggetti coinvolti.
CETA e altri accordi di libero scambio come il TTIP con gli USA non riguardano solo burocrati ed esperti, ma toccano profondamente cittadini e cittadine di tutta Europa, poiché riguardano i loro diritti di consumatori e consumatrici. Così un’iniziativa popolare diffusa in tutta Europa ha raccolto già tre milioni di firme contro il CETA.
La lotta contro il CETA non è però ancora conclusa. Nelle prossime settimane si esprimeranno in proposito i parlamenti regionali e nazionali. Le voci contrarie continueranno a esprimersi e a fare pressione per pretendere dei cambiamenti. Nel migliore dei casi, l’accordo verrà ridiscusso.
Cons. prov.
Brigitte Foppa, Riccardo Dello Sbarba, Hans Heiss
16.02.2017

Legge elettorale pro
I tempi sono maturi
NON CI SONO COMMENTI

SCRIVI UN COMMENTO

* Die Checkbox für die Zustimmung zur Speicherung ist nach DSGVO zwingend.

Ich stimme zu.