DE IT
HomeComunicati stampaYGS – Elezioni climatiche 2020 – Il riscaldamento climatico non si ferma fino alla prossima legislatura

YGS – Elezioni climatiche 2020 – Il riscaldamento climatico non si ferma fino alla prossima legislatura

Lo ha sottolineato ancora una volta la Presidente della Commissione Europea Ursula von der Leyen oggi nel suo discorso sullo stato dell’Unione Europea: anche durante la pandemia il riscaldamento climatico non si ferma ed “il pianeta [si ha] ancora riscaldato”.

Che neanche l’Alto Adige viene risparmiato dalle conseguenze del riscaldamento climatico, dovrebbe essere chiaro almeno sin dai temporali devastanti di due settimane fa. Dopotutto, la crisi climatica procede a pieno ritmo e causa danni non solo connessi al tempo davanti alla porta di casa altoatesina.

Infatti, il riscaldamento climatico globale provoca meno giorni di copertura nivale sulle montagne, che scompaiono ghiacciai, l’aumento delle notti tropicali e venti da uragano. Il rapporto sul clima in Alto Adige dell’EURAC attesta quali altre conseguenze il riscaldamento climatico provoca già in Alto Adige.

“Le conseguenze del riscaldamento climatico sono percepibili già adesso, quindi dobbiamo reagire adesso. Anche se si tratta di un problema globale lo possiamo o, preferirei dire, dobbiamo trattare come un problema locale. Proprio in linea come lo provoca la famosa frase “Think global, act local”. Non è una coincidenza che questa era un mio motto durante le dimostrazioni per il clima a Berlino”, dice Vero Pinzger, Young Green Candidate di e a Merano per la Lista Paul Rösch Verdi. “Per questo cerco di agire anche nel mio ambiente locale per creare una base che riesca ad affermarsi in futuro ed a provocare un cambiamento sostenibile del sistema.”

„Se abbiamo infatti imparato qualcosa negli ultimi due anni è quello, che ciascuna e ciascuno di noi può fare la differenza”, aggiunge Zeno Oberkofler, Young Green Candidate di e a Bolzano per i Verdi di Bolzano. “Noi Young Greens Southtyrol siamo consapevoli che realizzare il futuro favorevole al clima è un compito arduo, ma allo stesso tempo è un’occasione enorme per una società più giusta e sostenibile. Per questo vogliamo fare la differenza!”

“Per questo accogliamo con soddisfazione iniziative come quella del „Patto per il futuro dell’Alto Adige” e sosteniamo il professore Georg Kaser auspicando che anche in ambito locale venga contribuito al raggiungimento della neutralità climatica il più velocemente possibile”, conclude Pinzger.

Avatar

Author: admin

Collegamento Monte P
Elezioni comunali 20
NON CI SONO COMMENTI

SCRIVI UN COMMENTO