DE IT
HomeBuon lavoroUffici provinciali nella torre Signa di via Alto Adige: solo provvisoriamente?

Uffici provinciali nella torre Signa di via Alto Adige: solo provvisoriamente?

INTERROGAZIONE
Nel PRU del Waltherpark a Bolzano è prevista la permuta tra l’ex camera di commercio (di proprietà della Provincia) e un nuovo palazzo per uffici provinciali in via Garibaldi (ci risulta al n. 20). Lì dovrebbero andare il Servizio esami di bilinguismo, l’Organismo pagatore e la Agenzia degli appalti, ora ospitati in edifici che passeranno al gruppo Signa in cambio della nuova sede. Tra abbattimento del vecchio e costruzione del nuovo è prevista una fase di passaggio con il trasferimento provvisorio degli uffici provinciali nella torre che sempre il gruppo Signa realizzerà al posto del “buco” di via Alto Adige. Viene però il dubbio che una volta che la “torre” sarà attrezzata ad uffici (come infrastrutture e destinazione d’uso) ben difficilmente la cubatura verrà riconvertita ad altri usi. Quindi c’è la possibilità che la Signa offra gli spazi a uso ufficio, e a chi se non alla Provincia?
Circola a questo proposito l’ipotesi che in via Alto Adige (una volta realizzato il nuovo palazzo in via Garibaldi e trasferiti lì definitivamente gli uffici prima ospitati nell’ex camera di commercio) vengano trasferiti ulteriori uffici provinciali attinenti alle materie dell’economia, in modo da realizzare nella torre di via Alto Adige un nuovo “Palazzo provinciale dell’Economia”. La collocazione a fianco della attuale nuova Camera di Commercio rende credibile l’ipotesi con l’intenzione di costruire nella zona una sorta di “polo economico”.
Quindi nell’area delle proprietà Signa nel quadrilatero via Stazione Via Perathoner via Alto Adige e via Garibaldi sorgerebbero non uno ma due nuovi palazzi della Provincia. E se per il primo c’ègià la permuta definita con l’ex Camera di commercio, per il secondo sarebbe tutto da definire: affitto? Permuta con qualche altro bene Provinciale? Acquisto da parte della Provincia?

Tutto ciò considerato,
Si chiede:

  1. Conferma la Giunta il trasferimento – almeno in un primo momento – degli uffici Servizio esami di bilinguismo, Organismo pagatore e Agenzia degli appalti nella torre Signa di via Alto Adige?
  2. Tale trasferimento sarà provvisorio in attesa del trasferimento definitivo nei nuovi spazi in via Garibaldi, o sarà definitivo?
  3. Se sarà provvisorio, la permanenza degli uffici provinciali in via Alto Adige comporterà una spesa per la Provincia e se sì, quanto è previsto e a che titolo? In particolare, la Provincia pagherà un affitto o un compenso alla Signa per il periodo in cui gli uffici resteranno in via Alto Adige?
  4. Quando è previsto il definitivo trasferimento degli uffici provinciali in via Garibaldi?
  5. Quale dimensione avranno gli spazi occupati da uffici provinciali in via Garibaldi?
  6. Per quanto riguarda la torre di via Alto Adige, esiste una offerta da parte di Signa alla Provincia per sistemare lì altri uffici provinciali? Se sì, quali sono i termini dell’offerta? (metri cubi/quadri offerti, costo, esatta collocazione ecc…)
  7.  Sempre per quanto riguarda la torre di via Alto Adige, esiste da parte della Provincia l’intenzione di trasferire lì suoi uffici? In particolare, esiste l’intenzione di realizzare in quella torre una sorta di “Palazzo provinciale dell’economia”? Se sì, quali sono i contorni essenziali di questo progetto?
  8.  Se la Provincia dovesse utilizzare in tutto o in parte la torre di via Alto Adige, è venuta da Signa la proposta, oppure è stata avanzata dalla Provincia, o comunque sia è valutata l’ipotesi di una possibile permuta con altre proprietà provinciali situate altrove? Se sì, quali sono le proprietà che potrebbero essere prese in considerazione?

Bolzano, 21 gennaio 2020

Cons. prov.

Riccardo Dello Sbarba

Brigitte Foppa

 

Qui potete scaricare la risposta della giuta.

Intervento a tutela
Assistenza all’inf
NON CI SONO COMMENTI

SCRIVI UN COMMENTO

Prima (il) Klima!