DE IT
HomeCovid-19Terapie anti Covid19 adottate in provincia di Bolzano

Terapie anti Covid19 adottate in provincia di Bolzano

INTERROGAZIONE.

Attualmente nella cura dell’infezione da SARS-CoV-2 esistono diverse classi di farmaci che vengono utilizzate per ridurre l’impatto del virus e del conseguente stato infiammatorio che hanno dimostrato una certa efficacia. Tra i più utilizzati ci sono:

  • Antivirali, che hanno lo scopo di inibire la moltiplicazione del virus.
  • Inibitori dell’infiammazione, per cercare di far fronte ai danni provocati dal virus legati ad una forte risposta
  • Anticorpi terapeutici prelevati dal sangue dei pazienti guariti-

Diversi esperti sostengono che anche grazie all’utilizzo di queste cure e all’individuazione precoce delle persone infettate, con intervento tempestivo del trattamento sanitario, è stato possibile abbassare progressivamente la gravità dello stato di malattia delle persone interessate, con conseguente riduzione della necessità di ospedalizzazione e di terapia intensiva. In molte Aziende Sanitarie italiane questi trattamenti sono anche stati sistematizzati in precisi protocolli, che rappresentano non di rado vere e proprie sperimentazioni di lotta farmacologica al Covid19 attuate con intese con l’Agenzia italiana del farmaco, l’Istituto superiore di sanità e lo stesso Ministero per la salute.

Tutto ciò considerato, si chiede:

  1. Quali farmaci utilizza l’Azienda Sanitaria dell’Alto Adige per i pazienti affetti da Covid-19?
  2. In quali fasi della malattia e per raggiungere quali obbiettivi vengono utilizzati i farmaci di cui alla risposta precedente?
  3. Per la lotta farmacologica al Covid19 è stato adottato dalla Azienda Sanitaria un protocollo (o più protocolli) a cui le strutture sanitarie devono (o sono invitate a) attenersi?
  4. Se sì, da chi è stato formulato tale protocollo (o tali protocolli) e attraverso quale processo di confronto, coinvolgendo quali soggetti interni e/o esterni all’abito sanitario? Ed è stato approvato anche da autorità sanitarie e/o politiche, sia in sede locale che nazionale? Se sì, quali sono queste autorità?
  5. Da quale data è cominciata l’attuazione di tale protocollo (o tali protocolli)?
  6. Quali risultati stanno dando finora le metodologie di lotta farmacologica al Covid19 attuate dalla Azienda Sanitaria? Esiste già una valutazione e qual è?
  7. L’Azienda Sanitaria dell’Alto Adige partecipa a qualche sperimentazione e/o studio di nuove terapie anti Covid19su scala nazionale, interregionale o europea? Se sì, a quali sperimentazioni partecipa e con quali partner? Esistono già primi risultati di questo lavoro?

 

Bolzano, 17 maggio 2020

Cons. prov.
Riccardo Dello Sbarba
Brigitte Foppa
Hanspeter Staffler

Avatar

Author: Heidi

“Servizio di emerg
Dell’ape mellifera
NON CI SONO COMMENTI

SCRIVI UN COMMENTO