DE IT
HomeConvivenzaEmergenza Covid, bilinguismo e burocrazia

Emergenza Covid, bilinguismo e burocrazia

INTERROGAZIONE SU TEMI DI ATTUALITA’.

Per far fronte all’emergenza Covid la Provincia c’è bisogno di nuovo personale, soprattutto in campo sanitario. Ci è stato però riferito di casi in cui persone disponibili per incarichi a tempo, ad esempio misurare la temperatura all’ingresso degli ospedali, non hanno potuto lavorare per mancanza di attestato di bilinguismo, nonostante avessero una certificazione europea in lingua 2 e una maturità in madrelingua. Mancava quindi l’esame (un atto puramente burocratico per accertare la madrelingua!) davanti alla commissione bilinguismo che tuttavia, proprio a causa delle misure anti Covid, o ha sospeso gli esami, oppure ha una lunga lista d’attesa per l’ammissione alle prove.

Si chiede:

  1. Dato il bisogno di personale, e dato che l’ufficio bilinguismo a causa dei lockdown funziona a singhiozzo, non ritiene la Giunta che, per assunzioni legate all’emergenza Covid, possano venire considerati sufficienti i titoli equipollenti attestanti la conoscenza delle due lingue (ad esempio certificazioni europee in una lingua e titoli di studio nell’altra lingua)?
  2. Se sì, cosa intende fare la Giunta per attuare questa misura di buon senso? E se no, perché?

Bolzano, 14 novembre 2020

Cons. prov.
Riccardo Dello Sbarba
Brigitte Foppa
Hanspeter Staffler

Avatar

Author: Heidi

Hotel Post a Dobbiac
Senza tetto nell’i
NON CI SONO COMMENTI

SCRIVI UN COMMENTO