HomeCovid-19Crisi Covid-19: il dopo è anche il prima! Un appello per il sistema sanitario pubblico altoatesino.

Crisi Covid-19: il dopo è anche il prima! Un appello per il sistema sanitario pubblico altoatesino.

COMMENTO DI HANSPETER STAFFLER.

L’Italia e l’Alto Adige hanno un sistema sanitario finanziato dalle entrate fiscali e che garantisce a ogni cittadina e cittadino il diritto a usufruire in ogni momento e gratuitamente dell’assistenza sanitaria. I servizi sanitari sono un diritto civile fondamentale.

Sui giornali italiani, in questi giorni, si legge spesso del sistema sanitario messo al tappeto: letti di terapia intensiva smantellati, sostegno sempre maggiore da parte di molti politici alle strutture private e la chiusura di moti piccoli ospedali di periferia. La Lombardia in questo si è distinta in maniera particolare.

Il dibattito sulla finanziabilità del sistema sanitario altoatesino ci accompagna ormai da anni: ci ricordiamo che nel 2015 la Giunta ha provveduto a chiudere interi reparti, soprattutto negli ospedali periferici di San Candido, Silandro e Vipiteno. Dobbiamo ringraziare la rivolta del personale degli ospedali e di buona parte della popolazione se i nostri ospedali non sono stati totalmente sacrificati alla logica del risparmio.

Eppure, sappiamo che i sistemi sanitari italiano e sudtirolese sono molto meno cari di quelli di Germania, Austria o Svizzera. Si fa quindi strada il sospetto che i politici responsabili non abbiano sempre avuto sott’occhio il bene comune, quanto piuttosto gli interessi economici di determinate lobby.

Abbiamo del personale fantastico nei nostri ospedali che in questa crisi si sta comportando in maniera esemplare: medici, mediche, infermieri, infermiere, personale tecnico e di laboratorio, addette/i alla cucina e alle pulizie tengono operative ed efficienti le strutture sanitarie e di cura. Dobbiamo fare in modo che tutte queste persone restino nel nostro sistema sanitario pubblico e per questo dobbiamo dare loro premi adeguati e contratti collettivi migliori.

Crisi Covid-19: il dopo è anche il prima. Ogni centesimo investito nel sistema sanitario è ben investito. Perché solo un sistema sanitario finanziato decentemente può salvarci da eventuali crisi future.

Hanspeter Staffler

Avatar

Author: Heidi

Le mascherine distri
Il diktat della SVP:
NON CI SONO COMMENTI

SCRIVI UN COMMENTO