HomeNewsColpo di mano in Regione

Colpo di mano in Regione

un disegno di legge della Giunta sulla “Previdenza integrativa” provvede a resuscitare i finanziamenti alla Camera di Commercio, cancellati a dicembre dal Consiglio regional

All’inizio di dicembre 2012 il Consiglio regionale approvò a grande maggioranza una proposta del consigliere Pardeller in cui vennero eliminati i contributi per la Camera di commercio. Poiché poco prima si era saputo che la Camera di commercio di Bolzano aveva accumulato residui per 40 milioni di euro, durante la discussione della legge finanziaria regionale vennero eliminati i contributi annuali di  4,8 Milioni di euro alla Camera di commercio di Bolzano e quelli alla Camera di Trento. La proposta passò con 35 sì, 16 no e 5 astenuti.

 Oggi, nella discussione sulla proposta di legge sulla „Previdenza integrativa“ all’interno della 1. commissione legislativa regionale, il contributo per la Camera di commercio ha festeggiato la sua resurrezione: nell’articolo 4 della legge il finanziamento è stato reintrodotto, in misura minore ma cospicua, in modo che entrambe le Camere di commercio possono ora di nuovo contare su una pioggia di 5,9 milioni di euro (invece di 8,9).

Con questo colpo di mano la Giunta ha cancellato il voto del Consiglio di pochi mesi fa. La maggioranza l’ha votato compatta, tre rappresentanti di opposizione (Heiss, Penasa, Seppi) hanno votato contro e uno (Borga) si è astenuto. Il Presidente della Commissione, Georg Pardeller, era assente per malattia e così la maggioranza ha avuto gioco facile.

 Con questo colpo di mano, un disegno di legge che pur contiene benefici finanziari per le famiglie, riceve un amaro retrogusto che dimostra come la lunga mano del Presidente della Camera di commercio continui a far sentire la sua pressione sulla Giunta regionale.

Bolzano, 15.Maggio 2013

 Hans Heiss

Riccardo Dello Sbarba   

La Provincia deve us
Successo femminile v
NON CI SONO COMMENTI

SCRIVI UN COMMENTO

* Die Checkbox für die Zustimmung zur Speicherung ist nach DSGVO zwingend.

Ich stimme zu.