Donne Verdi: Presenti!

0 Flares Filament.io 0 Flares ×

2015 04 07 Grüne Frauen Donne Verdi con SindacaÈ curioso. Da mesi le centrali di partito altoatesine fanno di tutto per non dover introdurre le fastidiose quote rosa nelle liste elettorali dei Comuni. Nel Consiglio Regionale si sono riunite tutte le forze per respingere ogni tentativo di migliorare la situazione delle donne nella politica comunale che risulta per esse– molti studi lo confermano – il campo più spinoso. Si è preferito mantenere le ridicole „quote morbide“ del sistema attuale – per cui basta non riempire tutti i posti in lista e con una sola donna la quota è raggiunta.
E persino quella, così ora tutti si lagnano, non si trova! Noi non ci meravigliamo. Chi dapprima cerca di ostacolare le donne, dovrebbe mettere in conto che poi difficilmente risulterà invitante per le donne… che all’improvviso dovrebbero accorrere numerose al momento della composizione delle liste.

Quando sono le donne a chiamare altre donne, la situazione cambia. In tutti i partiti verdi europei esiste una lunga tradizione di donne in posizione di guida e/o testa di lista. I progetti verdi di successo, ad esempio in Austria, sono spesso creati da esponenti donne o da reti di lavoro femminili. Le elettrici e gli elettori apprezzano.

Noi Verdi dell’Alto Adige – Südtirol ci inseriamo volentieri in questa tradizione e anche per le elezioni comunali 2015 presentiamo molte donne, donne che contano.
A Bolzano e Bressanone ci sono due candidate sindaca, Cecilia Stefanelli (per la coalizione ecosociale) ed Elda Letrari Comadom (Alternativa Ecosociale).
Nelle teste di lista a Merano, Bolzano e Bressanone figurano donne trainanti come Cristina Kury, Evelyn Gruber-Fischnaller e Marialaura Lorenzini o Elisabeth Thaler e Verena Stenico.
Tutte loro guidano dei teams di candidate e candidati caratterizzati da forte presenza femminile: la lista verde di Bolzano ne mette 17 (accanto a 7 uomini, il 71%!), l’Alternativa Ecosociale di Bressanone raduna 11 donne (accanto a 8 uomini, il 58%) ed anche a Merano le donne sono oltre un terzo (38%).

Le donne (verdi) sono pronte ad assumersi le responsabilità e a prendersi cura dei Comuni in cui vivono con tutto il loro impegno.

Non perché le donne siano migliori degli uomini, ma semplicemente perché – nonostante tutte le resistenze – c’è bisogno dello sguardo e del bagaglio di esperienze di tutti, uomini e donne, per governare il mondo. Anche nei nostri Comuni.

Brigitte Foppa, Co-Portavoce Provinciale Verdi Grüne Vërc
Caterina Maurer, Co-Portavoce Donne Verdi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Salvata la pace domenicale

Salvata la pace domenicale

Legge omnibus: la Giunta provinciale voleva autorizzare i cantieri rumorosi anche nei giorni festivi. Grazie a un emendamento dei Verdi il passo è stato eliminato! Oggi si è riunita la 2 commissione legislativa del Consiglio provinciale per discut[...]
Studio Kolipsi II: peggioramento delle conoscenze della seconda lingua

Studio Kolipsi II: peggioramento delle conoscenze della seconda lingua

Studio Kolipsi II: il peggioramento delle conoscenze della seconda lingua tra gli/le studenti non è un incidente di percorso, ma un difetto del sistema Sudtirolo. Le proposte verdi. L’analisi approfondita realizzata da Kolipsi mostra un risultat[...]
Vaccini obbligatori: un gesto quanto meno precipitoso

Vaccini obbligatori: un gesto quanto meno precipitoso

In questi giorni in Alto Adige si discute sul provvedimento spropositato e sproporzionato del Governo che prevede 12 vaccini obbligatori con multe draconiane in caso di inadempimento. Noi Verdi sudtirolesi ci siamo sempre impegnati per la libertà di [...]
Lasciamo crescere l’erba

Lasciamo crescere l’erba

No all'uso di erbicidi a livello provinciale e comunale I Verdi presentano un disegno di legge e una proposta di mozione per limitare l’utilizzo di erbicidi che metteranno a disposizione di rappresentanti comunali. In alcuni casi si è arrivati ad[...]
Una piramide d’oro con la base d’argilla

Una piramide d’oro con la base d’argilla

Il nuovo disegno di legge sulla struttura dirigenziale dell’amministrazione provinciale punta sugli alti dirigenti. Questo a discapito di competenza ed equità sociale – e con indennità fino a 240.000 Euro! Il 18 maggio la giunta provinciale ha app[...]
Migranti, sull’integrazione la Giunta provinciale fa populismo

Migranti, sull’integrazione la Giunta provinciale fa populismo

La Giunta provinciale ha annunciato un giro di vite sui sussidi “aggiuntivi”, che andranno d’ora in poi riservati solo a chi “mostra volontà di integrazione”. L’annuncio si riferisce all’articolo 18 della legge Omnibus n. 125/2017 che verrà discusso [...]
La legge elettorale va in aula: migliorarla è possibile!

La legge elettorale va in aula: migliorarla è possibile!

Questa settimana il Consiglio provinciale si occupa della legge elettorale SVP per le elezioni provinciali. Già in commissione legislativa noi Verdi abbiamo sottolineato le gravi mancanze del disegno di legge. Dopo un lungo, ma costruttivo lavoro, an[...]
DAI COMUNI
Appuntamenti
26/05/2017
27/05/2017
09/06/2017
  • 2. Alpenraumtagung

    ven, ore 00:00-23:59
    Propstei in St. Gerold (Biosphärenpark Gr. Walsertal in Vorarlberg)
10/06/2017
  • 2. Alpenraumtagung

    ven, ore 00:00-23:59
    Propstei in St. Gerold (Biosphärenpark Gr. Walsertal in Vorarlberg)