DE IT
HomeComunicati stampaStudio a campione, test degli anticorpi, tutela di lavoratori e volontari: tre proposte per affrontare il Covid19

Studio a campione, test degli anticorpi, tutela di lavoratori e volontari: tre proposte per affrontare il Covid19

COMUNICATO STAMPA.

Oggi iniziano i primi incontri dei gruppi di lavoro del Consiglio provinciale dedicati ai temi particolarmente legati dal Covid19, naturalmente per videoconferenza. L’iniziativa è partita dal Capogruppo SVP Lanz e il Gruppo Verde accoglie con favore la proposta di collaborazione. Proprio in tempi di crisi coinvolgere tutti in iniziative sovrapartitiche è il giusto modo di procedere. Per i Verdi, Hanspeter Staffler parteciperà oggi al gruppo di lavoro dedicato a economia e lavoro, mentre Brigitte Foppa parteciperà a quello dedicato alla salute.
Sui provvedimenti economici, Hanspeter Staffler visionerà e valuterà la situazione e le proposte della Giunta.

Sulla sanità Brigitte Foppa porterà le seguenti proposte del Gruppo Verde:

1) Realizzazione di uno studio a campione
I dati che ci vengono comunicati giornalmente riguardano sempre i nuovi casi testati positivamente di Covid19, le guarigioni e i decessi. Per ora non si sa ancora niente sulla percentuale di contagi nella popolazione. Le conoscenze della medicina basata sull’evidenza consigliano però di aumentare urgentemente questa percentuale per poter prendere dei provvedimenti politico-sanitari sensati ed efficaci. Paesi come la Norvegia stanno già andando in questa direzione.
Proponiamo quindi di estrapolare la percentuale di contagi attraverso uno studio campione rappresentativo. La cosa migliore sarebbe quella di fare il tampone e il test degli anticorpi su un campione di persone rappresentativo della popolazione. Nel concreto si potrebbe incaricare l’Istituto di medicina generale della Claudiana di effettuare lo studio.

2) Test di anticorpi a tappeto
Come sappiamo, i tamponi che vengono fatti oggi ci dicono se è in atto un’infezione oppure no. Questo è importante per isolare le persone colpite e per tutelare chi sta loro vicino. Purtroppo non sappiamo nulla su se e quante persone siano già immunizzate contro il Covid19. Sarebbe molto importante da sapere, in primo luogo per quelle persone che lavorano in ambiti sanitario e sociale e poi anche per chi lavora a contatto con altre persone, ad esempio nel settore alimentare. Questo sarebbe importante da sapere affinché si possa iniziare ad allentare le misure di limitazione delle uscite, iniziando da coloro che sono già immunizzati e che quindi non rappresentano più un pericolo. Si può anche pensare a ulteriori test volontari. Molte cittadine e cittadini sarebbero sicuramente disponibili.

3) Tutela delle persone nelle strutture
Ci arrivano notizie sul fatto che ancora ci sono a disposizione pochi dispositivi e vestiti di sicurezza. Bisogna pensare anche ai volontari attivi nelle strutture sanitarie e sociali, oltre che ai dipendenti, soprattutto nelle case di riposo. È necessaria una efficace protezione anche per quelle persone che operano in situazioni difficili come nella gestione dei senzatetto o che lavorano in stretta convivenza nei centri di accoglienza.

Si tratta di superare questo periodo in maniera efficiente per la salute di tutte le persone che vivono nella nostra Provincia. E di abbreviare il più possibile questo periodo di isolazione per tenere al minimo quelli che possono essere altri effetti collaterali per la salute delle persone.

31.03.2020

Avatar

Author: Heidi

Per una solidarietà
Senzatetto: dopo lo
NON CI SONO COMMENTI

SCRIVI UN COMMENTO