HomeComunicati stampaQuanto costa essere donna… Il Consiglio provinciale riparlerà di ciclo mestruale a maggio

Quanto costa essere donna… Il Consiglio provinciale riparlerà di ciclo mestruale a maggio

COMUNICATO STAMPA.

Il Consiglio provinciale ha iniziato oggi la trattazione di due mozioni relative al tema le mestruazioni non sono un lusso. Purtroppo il tempo non ha permesso, né la discussione, né la votazione finale. Se ne riparlerà a maggio.
Una cosa normale come le mestruazioni non dovrebbe essere un lusso. Il ciclo mestruale è un processo fisiologico che accompagna ogni donna per molti anni nell’arco della sua vita. Invece costa, e ce ne accorgiamo ogni mese facendo la spesa. Gli assorbenti igienici sono costosi. In Italia, come in molti altri paesi, sono ancora soggetti all’aliquota IVA massima, nel nostro caso del 22%. A livello nazionale si sta cercando di rimediare, ma la strada da intraprendere è incerta.

Un delle due mozioni è stata portata da Brigitte Foppa con la proposta di mettere a disposizione gratuitamente assorbenti in tutte le scuole e in altri edifici pubblici. L’altra mozione per l’abolizione della cosiddetta Tampontax è stata portata da Sandro Repetto (PD). Entrambe le mozioni sono state modificate su proposta della SVP, la quale propone che gli assorbenti vengano messi a disposizione gratuitamente solo nell’ambito di progetti pilota delle scuole medie. “Lavoreremo nelle prossime settimane per tenere alta l’attenzione su questo tema – commenta Brigitte Foppa – nella sua vita, una donna spende in media più di 2.000 euro per questi prodotti. Per molte donne, soprattutto per quelle più giovani, si tratta di una spesa considerevole. È importante che gli assorbenti vengano messi a disposizione nei luoghi pubblici e non siano più considerati un prodotto di lusso”.

 

 

Bolzano, 15.04.2021

Cons. prov.
Brigitte Foppa
Riccardo Dello Sbarba
Hanspeter Staffler

Avatar

Author: Heidi

Inceneritore: i rifi
Inceneritore: esito
NON CI SONO COMMENTI

SCRIVI UN COMMENTO

Prima (il) Klima!