HomeLavoro consiliareInterrogazioniProfughi, tanti finiti per strada

Profughi, tanti finiti per strada

INTERROGAZIONE SU TEMI DI ATTUALITÀ.

Nonostante l’arrivo dell’inverno aumentano le persone che si trovano per strada senza accoglienza né assistenza. Il fenomeno è più visibile a Bolzano: anche per effetto dei decreti Salvini, molte persone devono uscire dai centri profughi – sia chi ha ottenuto, sia chi non ha ottenuto la protezione, mentre alcuni centri sono stati chiusi e finiscono in città, dove sperano di entrare nell’emergenza freddo. Ma molti vivono sotto i ponti.

Si chiede pertanto:

  1. Quanti erano i centri di accoglienza profughi e quante persone vi erano accolte nel mese di novembre del 2018? E quanti centri e persone accolte ci sono alla data di oggi?
  2. Quanti centri sono stati chiusi e perché?
  3. Provincia ha previsioni fino all’anno 2020? Quanti centri e persone accolte ci saranno presumibilmente nel novembre 2020?
  4. Quante persone sono uscite nell’ultimo anno dai centri d’accoglienza, distinti per motivo? (per aver ricevuto il diniego, o dopo aver ottenuto la protezione, o altro).
  5. La Provincia possiede dati su quante persone uscite dai centri siano rimaste in Alto Adige, distinte per motivo di uscita? E sa dove esse si trovino?
  6. In particolare, la Provincia sa dire (anche all’incirca) quante persone uscite dai centri soggiornino ad oggi a Bolzano e Merano?

Bolzano, 18.11.2019

Cons. prov.
Riccardo Dello Sbarba
Brigitte Foppa
Hanspeter Staffler

Persone per strada,
Legge di bilancio: d
NON CI SONO COMMENTI

SCRIVI UN COMMENTO

* Die Checkbox für die Zustimmung zur Speicherung ist nach DSGVO zwingend.

Ich stimme zu.