HomeComunicati stampaPer il referendum contro la legge SVP per la "democrazia diretta"

Per il referendum contro la legge SVP per la "democrazia diretta"

Democrazia direttaNello scorso giugno il Consiglio Provinciale, o meglio la SVp da sola, ha votato la legge per la democrazia diretta. Questo incredibile atto di forza della Volkspartei era il culmine di un atteggiamento di noncuranza nei confronti del partner di coalizione, dell’opposizione e più in generale della democrazia in nella nostra provincia.  L’indignazione generale giustamente era grande. Ora abbiamo una legge per la democrazia diretta che ad esempio non è stata votata da nessun (!) consigliere italiano. Fatto insolito e grave per una tematica che richiederebbe un consenso trasversale.

Al di là di questo inaccettabile metodo la legge della SVP ha comunque dei grossi difetti nel merito. In particolare ci riferiamo alla soglia di 26.000 firme necessarie per lo svolgimento di un referendum, soglia da noi sempre criticata in quanto ritenuta troppo alta (ricordiamo che per il referendum sull’acqua, uno dei più “sentiti” dalla popolazione, in tutta la provincia si sono raccolte intorno ai 17-18.000 firme!).

L’Iniziativa per più democrazia ora si avvale dello strumento del referendum costituzionale  che permette, una volta raccolte le 8000 firme necessarie, di sottoporre a referendum popolare le leggi che abbiano lo status di leggi costituzionali (come sono quelle volte a cambiare lo statuto d’autonomia).

Come Verdi appoggiamo questa iniziativa e invitiamo tutte le cittadine e cittadini a firmare, entro il 13 settembre, nel proprio comune di residenza o ai banchetti che vengono isituiti dai volontari dell’inziativa. Molti di noi Verdi sostengono l’iniziativa e fungono da autenticatori di firme. L’inziativa stessa è sovrapartitica. Ricordiamo che allo stesso tempo si raccolgono le firme per portare in Consiglio Provinciale il disegno di legge alternativo. Anche questo trova il nostro appoggio.

Avvertiamo che quello che nella nostra provincia i cittadini e le cittadine chiedono maggiormente è il rinnovamento democratico. Nei prossimi mesi proprio su questo tema il partito di maggioranza potrà dimostrare se sarà in grado di fare qualche passo verso il futuro.

Brigitte Foppa, Capolista alle elezioni provinciali 2013
Riccardo Dello Sbarba, Portavoce e consigliere provinciale

Idee di riciclo in c
Sussidio casa: quant
NON CI SONO COMMENTI

SCRIVI UN COMMENTO

* Die Checkbox für die Zustimmung zur Speicherung ist nach DSGVO zwingend.

Ich stimme zu.