DE IT
HomeCovid-19Numero di letti in terapia intensiva

Numero di letti in terapia intensiva

INTERROGAZIONE SU TEMI DI ATTUALITÀ.

Il dottor Werner Beikircher, anestesista nella terapia intensiva dell’Ospedale di Brunico, ha dichiarato al Morgengespräch della Rai dell’8 febbraio scorso, che i 100 letti di terapia intensiva dichiarati dall’assessore competente sarebbero una cifra “lontana dalla realtà”. Infatti, non basta avere letti o macchinari, bisogna anche avere personale per gestirli e secondo Beikircher quello disponibile basta al massimo per 50 letti. Questo numero è fondamentale perché è un indicatore della tenuta o meno delle nostre strutture sanitarie da cui dipendono poi decisioni come il lockdown. A livello nazionale l’allarme scatta già quando il 30% dei letti effettivamente disponibili è occupato.

Si chiede alla Giunta provinciale:

  1. Quanti pazienti al massimo e contemporaneamente possono essere adeguatamente assistiti da personale specializzato nelle stazioni di terapia intensiva dell’Alto Adige? (si chiede quindi non posti letto teorici, ma effettivi, operativi, efficacemente gestibili nel senso inteso dal dott. Beikircher).
  2. Come si arriva concretamente alla valutazione di cui alla risposta precedente?
  3. Ha cercato la direzione sanitaria o l’assessore un confronto con il dott. Beikircher per chiarire questo punto importante? Se sì, qual è stato il risultato del confronto?

Bolzano, 8 febbraio 2021

Cons. prov.
Riccardo Dello Sbarba
Brigitte Foppa
Hanspeter Staffler

Avatar

Author: Heidi

Sistema di preallarm
Come l’edilizia pu
NON CI SONO COMMENTI

SCRIVI UN COMMENTO