HomeComunicati stampa“Mai vergognarsi per una malattia”. Bocciata la proposta per un Pronto soccorso psicologico

“Mai vergognarsi per una malattia”. Bocciata la proposta per un Pronto soccorso psicologico

COMUNICATO STAMPA.

Panico
Paura
Crisi esistenziale
Pensieri di suicidio
Crisi depressive
Traumi
Stress
Burnout
Mobbing
Crisi d‘astinenza
Aggressione
Inasprimento di una crisi di coppia
Conflitto
Solitudine
Lutto
Perdita
Sovraffaticamento

Sono tutti esempi per una possibile emergenza psicologica, che potrebbe colpire ognuna/o di noi. Ieri, l’ex ministro austriaco alla salute Anschober ha affermato che “non dobbiamo mai vergognarci per una malattia”. È quindi importante condurre un dibattito politico e sociale su infermità e crisi. Lo abbiamo fatto oggi in Consiglio provinciale. Ne è stata occasione la mozione Verde per un “Pronto soccorso psicologico” in cui veniva proposto un presidio psicologico all’interno del pronto soccorso 24 ore su 24 attivo tutto l’anno.

L’ordine degli psicologi si era espresso a favore della proposta. “C’è bisogno di un servizio a bassa soglia, una porta sempre aperta a cui ci si possa rivolgere quando ci si trova in un’emergenza psicologica – e di solito se ne ha bisogno proprio durante la notte o nel fine settimana” commenta la prima firmataria Foppa.
Molte consigliere e molti consiglieri hanno espresso il loro parere favorevole. Dopo un anno di pandemia c’è grande comprensione su questi temi. La proposta è stata bocciata con 16 voti favorevoli e 17 contrari.

Bolzano, 14.04.2021

Cons. prov.
Brigitte Foppa
Riccardo Dello Sbarba
Hanspeter Staffler

Avatar

Author: Serena

Kommunikationsbeauftragte der Grüne Fraktion.

Trattamento fanghi:
Piccoli insetti di g
NON CI SONO COMMENTI

SCRIVI UN COMMENTO