HomeLavoro consiliareLa Xela ha importato rifiuti: quali e quanti?

La Xela ha importato rifiuti: quali e quanti?

INTERROGAZIONE

Muell_artikelBoxLa Xela Srl, che appartiene al gruppo PA Holding, è attiva da gennaio 2009 e opera nella zona industriale di Cortaccia (BZ) in un’area sensibile tra l’Autostrada A22 e la linea ferroviaria del Brennero. L’azienda si sviluppa su una superficie di oltre 6 mila metri quadrati. Si occupa di trattamento di rifiuti di vario genere, sia liquidi che solidi, destinati poi per lo smaltimento ad altri impianti.

In questo contesto, è stato più volte affermato sugli organi di stampa che la Xela avrebbe trattato anche rifiuti provenienti da fuori provincia, notizia rilanciata anche in Consiglio provinciale dall’intervento del collega Schiefer, che ha avuto modo di occuparsi del caso Xela nella sua esperienza di amministratore nella Bassa Atesina.

D’altra parte, è noto che la nostra legge provinciale vieta l’importazione di rifiuti da fuori provincia.

Si chiede:

  1. Tra i rifiuti trattati dalla Xela dal 2009 a oggi, quanti e quali rifiuti provenienti da fuori provincia ha trattato e/o stoccato la Xela Srl? Si chiede i dati distinti per anno.
  2. In base a quale autorizzazione è avvenuta tale importazione? Essa non è in contrasto con il divieto di importazione dei rifiuti sancito dalla legge provinciale? Se non è in contrasto, perché?
  3. Quali controlli sono stati previsti ed effettuati su questo import-export di rifiuti dovuto alla lavorazione presso la Xela?

Bolzano, 14.2.2014

Cons. Provinciali

Riccardo Dello Sbarba
Brigitte Foppa
Hans Heiss

Inceneritore: quale
Young Greens Southty
NON CI SONO COMMENTI

SCRIVI UN COMMENTO

* Die Checkbox für die Zustimmung zur Speicherung ist nach DSGVO zwingend.

Ich stimme zu.