HomeComunicati stampaKompatscher punta al 40%. L’Alto Adige diventa una terra normale. Ma ha bisogno di una forte rappresentanza di centro sinistra!

Kompatscher punta al 40%. L’Alto Adige diventa una terra normale. Ma ha bisogno di una forte rappresentanza di centro sinistra!

In una intervista il capolista Svo Arno Kompatscher ha dichiarato che il suo obbiettivo è il 40%. Un obbiettivo così al ribasso suggerisce che possiamo essere di fronte a una svolta nella storia del Sudtirolo. La Svp ammette chiaramente che dovrà in futuro essere disposta a fare una coalizione vera e propria. Anche la coalizione col Pd fatta dopo le elezioni del 2013 fu qualcosa di più di una alleanza per dovere di rappresentanza del partner italiano, poiché anche nel 2013 la Svp aveva perso la maggioranza assoluta, per il resto della legislatura tuttavia di questa novità non si è avvertito gran che.
Dopo il 21 ottobre le cose potrebbero cambiare.
La Svp potrebbe dover stringere una vera coalizione o col centro destra, o col centro sinistra, o con una serie di cespugli dalla connotazione incerta. C’è quindi la possibilità che le cose finalmente cambino – ma anche il grosso rischio che si formi una giunta provinciale con la Lega e/o con altre forze populiste. Così si replicherebbero in Alto Adige le formule che sta sperimentando l’Italia. Con conseguenze difficilmente prevedibili.
Chi vuole impedire questa deriva deve votare i Verdi.
Noi Veri siamo la componente più forte del centro sinistra e vogliamo sperare che elettori Pd in questo momento disorientati possano apprezzare la nostra politica. Del resto anche in Europa i Verdi sono di nuovo in ascesa e anche in Alto Adige raccogliamo molti consensi durante le nostre iniziative tra la gente.
E’ nelle mani di noi elettori ed elettrici usare al meglio la possibilità di cambiamento offerta dalle elezioni provinciali 2018.

Brigitte Foppa

TAGS:
Quanto basta – Ide
L’Alto Adige ha bi
NON CI SONO COMMENTI

SCRIVI UN COMMENTO

* Die Checkbox für die Zustimmung zur Speicherung ist nach DSGVO zwingend.

Ich stimme zu.