HomeComunicati stampaElezioni comunali 2020: ridotto a 1/3 il numero delle firme necessarie alla presentazione delle liste.

Elezioni comunali 2020: ridotto a 1/3 il numero delle firme necessarie alla presentazione delle liste.

COMUNICATO STAMPA.

Il Consiglio regionale ha approvato oggi 17 giugno 2020 il nostro emendamento (cui hanno aderito gli altri gruppi sia di maggioranza che di opposizione) in cui abbiamo proposto di ridurre a un terzo le firme necessarie per presentare una lista alle elezioni comunali del 2020. È un segnale importante per la partecipazione democratica.
“Per delle elezioni che si devono svolgere in uno stato di emergenza si devono prevedere dei sostegni che facilitino la partecipazione democratica” ha sottolineato nel corso del dibattito generale il capogruppo regionale Riccardo Dello Sbarba. La data delle elezioni sarà probabilmente fissata con un “election day” a fine settembre. Questo significa, per liste civiche e nuove liste, consegnare le firme di supporto al loro simbolo intorno a Ferragosto. La maggioranza ha compreso la difficoltà e ha sottoscritto l’emendamento insieme a tutti i/le capigruppo. Per i comuni più piccoli sono così sufficienti 7 firme e per quelli più grandi, Bolzano compresa, sono sufficienti 67 sottoscrizioni (si veda la tabella allegata).
Da sempre richiamiamo l’attenzione sulla disparità di regole tra partiti e liste civiche. Queste ultime sono infatti obbligate a raccogliere le firme a ogni tornata elettorale, anche se sono rappresentate da decenni in alcuni consigli comunali. Per queste elezioni comunali 2020 abbiamo almeno ottenuto una riduzione consistente delle firme necessarie. Continueremo a insistere sulla necessità di adeguare ai tempi attuali le regole di partecipazione democratica e spingeremo per adeguare lo status delle liste civiche a quello dei partiti e per semplificare le difficoltà burocratiche legate all’autenticazione delle firme.

Trento, 17/6/2020

Consiglieri regionali
Riccardo Dello Sbarba
Brigitte Foppa
Hanspeter Staffler

Voti ritoccati su in
Usa e getta: strada
NON CI SONO COMMENTI

SCRIVI UN COMMENTO