DE IT
HomeLavoro consiliareConoscere il valore della cultura – sì, ma solo di una parte

Conoscere il valore della cultura – sì, ma solo di una parte

COMUNICATO STAMPA

Sulla cultura la maggioranza in Consiglio provinciale non vuole aprire lo sguardo: infatti la coalizione SVP-Lega boccia la nostra proposta di eseguire un’indagine della situazione economica dell’industria culturale e creativa in Alto Adige, incentrandola sul numero delle imprese, sul fatturato dell’industria culturale e creativa nonché sul valore aggiunto lordo di questo settore.

La proposta era nata dalle problematiche sollevate dagli addetti ai lavori. Südtiroler Künstlerbund e Performing Artists South Tyrol infatti hanno dichiarato proprio in questi giorni ai politici e ai media con una lettera aperta, che c’è bisogno proprio di un’indagine sul valore aggiunto derivante dal settore culturale, inteso a 360 gradi.

Come al solito la giustificazione della Giunta per la bocciatura non è stata molto originale: “Facciamo già”. In questo caso quello che si fa già è uno studio che fa riferimento solo all’effetto dei contributi pubblici, non all’effettivo valore aggiunto complessivo del mondo dell’arte e della cultura. Ed è invece proprio di questo grandissimo valore che dobbiamo prendere coscienza. Non si tratta di giustificare la spesa pubblica, che a nostro giudizio non sarà mai grande abbastanza. Ridurre il mondo della cultura ai soli contributi pubblici non rende giustizia a un settore di importanza vitale per la salute delle nostre menti, delle nostre anime e anche per quella della nostra economia.

#noicisiamo e continueremo a impegnarci per il giusto riconoscimento di questo settore, che in questa crisi soffre forse anche troppo silenziosamente.

Bozano, 03/02/2021

Cons. prov.
Brigitte Foppa
Riccardo Dello Sbarba
Hanspeter Staffler

Avatar

Author: Serena

Kommunikationsbeauftragte der Grüne Fraktion.

Servizio di noleggio
I verbali delle riun
NON CI SONO COMMENTI

SCRIVI UN COMMENTO