HomeComunicati stampaCentro intermodale a Ponte Adige

Centro intermodale a Ponte Adige

ProgettoPonteAdigeMOZIONE VERDE.
La Provincia ha intenzione di realizzare un “Centro intermodale a Ponte Adige“. Il primo classificato nel relativo concorso di idee è stato un progetto che prevede tra l’altro l’eliminazione dell’attuale ponte sull’Adige, un nuovo enorme ponte sopraelevato di 10 metri di altezza spostato verso ovest, l’abbattimento di 3 case, il riutilizzo della struttura “Mebo-Center” come “centro media” a disposizione di BLS e altri soggetti. I costi stimati sono 37 milioni di euro, ma quelli complessivi – comprese opere ferroviarie ecc.. – saranno certamente più alti alti.
Il progetto non ha il consenso della popolazione residente, come ha dimostrato l’assemblea popolare tenutasi a Frangarto il 25 febbraio 2015. Comuni cittadine e cittadini, famiglie confinanti, proprietari dei terreni e diversi esponenti politici locali e di circondario si sono espressi chiaramente sia contro il metodo seguito – poiché la popolazione doveva essere coinvolta fin dall’inizio e non informata solo dopo l’esito del concorso di idee – sia contro il progetto in sé, che avrà un forte impatto ambientale e paesaggistico su un sito naturale e culturale importante, consumerà ulteriore suolo agricolo e attirerà di nuovo su Frangarto un consistente flusso di traffico.
Oggi non è più possibile realizzare opere pubbliche di questa portata senza il consenso della popolazione, che va coinvolta fin dall’inizio, dalla prima raccolta di idee fino alla progettazione definitiva.
Per tutti questi motivi,
Il Consiglio della Provincia autonoma di Bolzano impegna la giunta provinciale
ad accantonare il progetto vincitore del concorso di idee e a riprendere da capo la progettazione del “Centro intermodale a Ponte Adige”, coinvolgendo la popolazione in un processo di reale partecipazione, al fine di elaborare un nuovo progetto che riduca al minimo l’impatto ambientale, paesaggistico ed economico dell’opera e sia accettato dalla popolazione.
Bolzano, 26.02.2015
Cons. prov.
Riccardo Dello Sbarba
Brigitte Foppa
Hans Heiss

„Vertice sulla sic
Verdi di Bolzano: Ri
6 COMMENTS

SCRIVI UN COMMENTO

* Die Checkbox für die Zustimmung zur Speicherung ist nach DSGVO zwingend.

Ich stimme zu.