Dispendio di denaro per un progetto inutile

3 Flares Filament.io 3 Flares ×

BBT Aicha 17-09-2008L’ultimo provvedimento dello Stato approvato il 21 giugno 2013 dalla Camera dei deputati con un decreto d’emergenza sembra quasi l’ultima scorta che viene buttata fuori dal castello assediato e ormai allo stremo per dare prova di vita e di forza.

Da una parte lo Stato avrebbe urgente bisogno di 75 miliardi di Euro per coprire impegni urgenti e per alleviare la bancarotta, dall’altra decide di destinare 120 milioni di Euro all’anno dal 2015 al 2024 per le linee di accesso alla tratta meridionale del tunnel di base del Brennero.

Per i 190 km di linee di accesso tra Verona e Fortezza non esiste ancora alcun lotto pronto per essere edificato e per alcuni tratti non è nemmeno stato ancora deciso il tracciato. La lobby del cemento è riuscita a vincolare risorse per un grande e dispendioso progetto, mentre mancano soldi per un rinnovamento complessivo e urgente della rete ferroviaria italiana.

L’indaffarato ministro Maurizio Lupi ha inserito di nascosto questo finanziamento deciso ieri in un pacchetto d’emergenza destinato in realtà alle regioni colpite dal terremoto. Allo stesso tempo, un governo con una maggioranza così ampia pone la fiducia, così che i deputati non possano porre delle domande imbarazzanti.

La SVP, da sempre „posseduta“ da questo buco senza senso sotto il Brennero, naturalmente approva ulteriori finanziamenti. E nel frattempo i nostri smaniosi politici si dimenticano di ogni provvedimento per la riduzione di traffico non necessario e per il trasferimento del trasporto su ruota al quello su rotaia. E per concludere: 120 milioni di Euro all’anno non rappresentano nemmeno il 10% dei finanziamenti necessari per la realizzazione delle linee d’accesso.

Proclamazione dell’assemblea provinciale

Bolzano, 22/06/2013

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Natura e turismo, conflitto e simbiosi: conferenza internazionale a Merano con patrocinio verde.

Natura e turismo, conflitto e simbiosi: conferenza internazionale a Merano con patrocinio verde.

All Inclusive? Nature and tourism between conflict and symbiosis – Questo è il titolo della conferenza internazionale organizzata dai Verdi sudtirolesi in collaborazione con i Verdi europei il prossimo fine settimana a Merano. Venerdì 23 giugno si[...]
Natura e turismo, conflitto e simbiosi: Conferenza internazionale a Merano

Natura e turismo, conflitto e simbiosi: Conferenza internazionale a Merano

All Inclusive? Nature and tourism between conflict and symbiosis – è il titolo della conferenza internazionale, organizzata il 24/25 giugno a Merano dai Verdi dell’Alto Adige/Südtirol in collaborazione con i Verdi Europei. Il fitto fine settimana [...]
Referente per la comunicazione cercasi

Referente per la comunicazione cercasi

Il Gruppo Verde in Consiglio provinciale e regionale cerca un*a referente per la comunicazione Il lavoro del gruppo consiste nella critica costruttiva e nel controllo dell’azione della giunta provinciale. In Consiglio vengono presentate proposte per[...]
C’è ancora speranza per la Turchia? UE e occidente alla prova.

C’è ancora speranza per la Turchia? UE e occidente alla prova.

C’è ancora speranza per la Turchia? UE e occidente alla prova. Venerdì, 9. giugno 2017, ore 18.30 Incontro e discussione c/o Ristorante Jona (Via Crispi 38, Bolzano) Dopo un periodo di modernizzazione e di apertura, dal 2012 il presidente turc[...]
Musei e collezioni: spazio a dialogo, diversità e apertura

Musei e collezioni: spazio a dialogo, diversità e apertura

È da quasi 30 anni che in provincia stiamo aspettando una nuova legge sui musei. Dal 1988, anno in cui è stata varata la legge vigente, il settore museale ha conosciuto una rapida evoluzione in tutta Europa e così anche in Alto Adige. In questi 25 an[...]
Libertà di scelta per il parto!

Libertà di scelta per il parto!

In occasione della Giornata internazionale del parto in casa, il Collegio delle ostetriche dell'Alto Adige ha ribadito con forza che la libera scelta del luogo in cui  partorire deve essere maggiormente sostenuta. Il diritto a un parto autodeterminat[...]
Partenza ecosociale verso gli appuntamenti elettorali - commiato e nuove elezioni all’assemblea provinciale verde

Partenza ecosociale verso gli appuntamenti elettorali - commiato e nuove elezioni all’assemblea provinciale verde

C’era un fitto ordine del giorno all’assemblea provinciale verde il 27 maggio 2017 nella sala di Rappresentanza del Comune di Bolzano. Hans Heiss è stato salutato con una Standing Ovation dopo 14 mesi di co-portavoce. Sono seguite le votazioni.[...]