Conferenza Verde sullo Spazio alpino

0 Flares Filament.io 0 Flares ×

Ci vuole una collaborazione più forte tra i Verdi dei vari Stati alpini.

„l’asse alpino Verde“ (da sin. a des.) Eike Hallitzky (Co-portavoce Bündnis90/DIE GRÜNEN Bayern), Brigitte Foppa (Co-portavoce Verdi Grüne Verc), Georg Willi (Portavoce dei Verdi del Tirolo)

„l’asse alpino Verde“ (da sin. a des.) Eike Hallitzky (Co-portavoce Bündnis90/DIE GRÜNEN Bayern), Brigitte Foppa (Co-portavoce Verdi Grüne Verc), Georg Willi (Portavoce dei Verdi del Tirolo)

Le Alpi sono uno spazio naturale e di vita, situato nel cuore dell‘Europa, dalle caratteristiche identitarie comuni che vanno oltre le alte vette. Eppure la globalizzazione, il cambiamento climatico e demografico, il turismo di massa minacciano le piccole strutture agricole e turistiche a prescindere dai confini statali. Per reagire in modo efficace, sono richieste azioni e direttive politiche creative ed energiche.

Perciò i Verdi sudtirolesi, bavaresi, tirolesi, del Vorarlberg, salisburghesi, del Liechtenstein e del Canton Grigioni si sono incontrati grazie all’organizzazione della Grüne Bildungswerkstatt austriaca e della Fondazione bavarese Petra Kelly per una tre giorni a Schmirn in Tirolo per discutere di temi centrali quali mobilità, turismo, cultura, paesaggio ed economia.

I Verdi hanno una rappresentanza politica in tutti gli Stati alpini (in alcuni casi anche forte) e sono uniti dalla volontà comune di conservare in modo futuribile le regioni alpine quali spazio di vita, culturale e naturale. I presenti erano concordi nel sostenere che i problemi alpini possono essere affrontati solo superando i confini e che solo una voce unitaria possa essere udita a livello politico europeo.

Come Verdi ci impegniamo quindi a tutti i livelli politici per l’attuazione della Convenzione delle Alpi quale accordo centrale e imprescindibile per assicurare le condizioni di vita dell’Arco alpino. 

Come provvedimento concreto i Verdi di Baviera, Tirolo e Sudtirolo hanno concordato di elaborare delle proposte comuni per una mobilità sostenibile e di presentarle ai rispettivi parlamenti territoriali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Castel Firmiano: contraddizioni di una manifestazione - e cosa ci dicono per l'oggi

Castel Firmiano: contraddizioni di una manifestazione - e cosa ci dicono per l'oggi

60 anni da Castel Firmiano: contraddizioni di una manifestazione - e cosa ci dicono per l’oggi Il 17/11/1957 a Castel Firmiano resta una data di riferimento per l’Alto Adige. Circa 35.000 persone, donne e uomini, espressero con la loro presenza e [...]
Vecchia Ferrovia delle Val di Fiemme: riconosciamo e rendiamo visibile la verità storica

Vecchia Ferrovia delle Val di Fiemme: riconosciamo e rendiamo visibile la verità storica

Mozione: Consiglio Regionale La ferrovia della Val di Fiemme (in tedesco Fleimstalbahn) era una ferrovia a scartamento ridotto, costruita dal Genio militare austriaco all’inizio del ‘900 che congiungeva la ferrovia del Brennero da Ora a Predazzo[...]
L’università trilingue merita il patentino

L’università trilingue merita il patentino

  In occasione del 40° compleanno dell’esame di bilinguismo, il Gruppo Verde in Consiglio provinciale ha presentato questa mozione. Ci sembra paradossale che chi frequenta una scuola superiore in italiano e una università in Germania, o v[...]
I Verdi parlano di etichette, i Freiheitlichen capiscono “no alla carne”.

I Verdi parlano di etichette, i Freiheitlichen capiscono “no alla carne”.

In fondo si tratta di una cosa molto semplice: pubblicare nei menù delle mense pubbliche (di scuole, case di riposo, ospedali, asili) la provenienza della carne offerta nei piatti. Perché è importante? Solo una piccolissima parte della carne che arri[...]
Aeroporto: la pista non deve essere allungata

Aeroporto: la pista non deve essere allungata

Aeroporto: Kompatscher promette che “la pista non sarà allungata”. Bene! E allora perché non fissare questo impegno nel piano urbanistico di Laives? La maggioranza SVP-PD ha oggi votato contro la mozione dei Verdi che chiedeva di eliminare dal p[...]
Morte del piccolo Adan: ancora nessuna chiarezza

Morte del piccolo Adan: ancora nessuna chiarezza

Sulla morte del piccolo Adan l’assessora si nasconde dietro un muro di burocratico silenzio. Con una interrogazione del Gruppo verde la TRAGICA vicenda del profugo curdo irakeno è arrivata per la prima volta in Consiglio provinciale. Dall’assessora [...]
Oggi il Parlamento europeo vota
Consultazioni in Veneto e Lombardia: forte segnale democratico, risultato ambiguo

Consultazioni in Veneto e Lombardia: forte segnale democratico, risultato ambiguo

La consultazione popolare sull’autonomia in Veneto e Lombardia si è conclusa con una notevole partecipazione popolare, rispettivamente del 60% e del 39%. Un risultato, impressionante per il Veneto e considerevole per la Lombardia, che dà adito a inte[...]