HomeLavoro consiliareInterrogazioniTrasporto locale: quale modello in-house?

Trasporto locale: quale modello in-house?

INTERROGAZIONE SU TEMI DI ATTUALITA’.

Il 6 giugno 2019 il Consiglio provinciale ha approvato la mozione n. 103/19, “Modello in house per il trasporto pubblico locale con autobus” nella quale si impegnava la giunta provinciale a adottare “per il trasporto pubblico locale con autobus in Alto Adige un modello in house o un’azienda speciale pensati appositamente per la realtà della nostra provincia”. Giorni fa, richiamandosi a questa mozione, la Giunta ha presentato un modello in cui alla società pubblica in house verrebbe assegnato il 55% delle linee a gestori privati tramite una gara divisa in 10 lotti e il resto 45% alla società pubblica In-House.

Si chiede:

  1. Come funzionerebbe il modello scelto dalla Giunta per il trasporto pubblico con bus? In che modo esso corrisponde a quanto richiesto dalla mozione 103/19?
  2. Com’è distribuito attualmente il servizio con bus in Alto Adige? In quale percentuale sono distribuite attualmente le linee e i servizi tra gli operatori?
  3. Perché è stata scartata la soluzione 100% in house, simile a quanto esiste da anni nel vicino Trentino con la società Trentino Trasporti che gestisce la totalità dei servizi?
  4. Cosa cambierebbe per la società in House Sasa col modello scelto dalla Giunta provinciale? Quanti servizi, linee o simili, in più o in meno, sarebbero assegnati a Sasa rispetto a oggi?

Bolzano, 2 novembre 2020

Cons. prov.
Riccardo Dello Sbarba
Brigitte Foppa
Hanspeter Staffler

Avatar

Author: Heidi

La nostra terra ha b
La seconda ondata di
NON CI SONO COMMENTI

SCRIVI UN COMMENTO