HomeLavoro consiliareSostenere anche i pendolari su bus e treni!

Sostenere anche i pendolari su bus e treni!

Al Presidente

del Consiglio Provinciale

MOZIONE – BESCHLUSSANTRAG

Sostenere anche i pendolari su bus e treni!

Brigitte Foppa mit Tasche-quadrIl 19 marzo 2014 il Consiglio regionale ha approvato una mozione in cui la Regione dovrà intervenire sulla Autostrada del Brennero per rendere possibile un abbonamento annuale con una riduzione del 30%.

Come noto, l‘autostrada del Brennero costituisce un fattore economico e asse di transito importante, ma è anche uno dei fattori ambientali più invasivi e comporta diversi problemi sul territorio regionale, soprattutto per quello che riguarda la salute degli abitanti limitrofi. Viene solo ricordato che i valori più elevati di NO2 vengono rilevati lungo l‘autostrada del Brennero ed è lì che si misura la maggior parte dei valori in eccesso. Non per niente, in conclusione del Piano sulla qualità dell‘aria della Provincia autonoma di Bolzano (2011) si indica che per raggiungere il valore limite di 4µg/m³ di NO2 entro il 2015 è necessario diminuire le emissioni sulla Autobrennero del 40/50%. Questo obiettivo sembra essere raggiungibile solo con una drastica riduzione del traffico.

Sembra quindi più che sensato rinforzare, oltre all’utilizzo dell’autostrada, anche quello dei mezzi pubblici da parte dei pendolari. Attraverso l’Alto Adige Pass è stato avviato un sistema che permette l’utilizzo semplice e pratico di tutti i mezzi di trasporto pubblici. In questo sistema, però, i pendolari non trovano grandi vantaggi. Tecnicamente sarebbe sicuramente possibile prevedere un tratto per ogni utente in cui si possa applicare una tariffa agevolata. Così si sosterrebbero soprattutto i/le pendolari che per motivi di lavoro percorrono ogni giorno tratti non troppo lunghi e si contribuirebbe ad alleviare un po’ la spesa delle famiglie. Per non parlare del sostegno a una modalità di trasporto più ecologica e sostenibile.

Ciò premesso

il Consiglio provinciale impegna la Giunta,

  • a prevedere nel sistema dell’“Alto Adige Pass“ la possibilità per ogni utente di inserire una tratta pendolare fissa.
  • Per questa tratta viene prevista la riduzione del 30%, così come viene reso possibile per l’uso dell’autostrada del Brennero.
  • Il cambiamento viene messo in opera entro sei mesi dall’approvazione della presente mozione.

BZ, 20.03.2014

Brigitte Foppa

Riccardo Dello Sbarba

Hans Heiss

 

Via libera sull’au
NON CI SONO COMMENTI

SCRIVI UN COMMENTO

* Die Checkbox für die Zustimmung zur Speicherung ist nach DSGVO zwingend.

Ich stimme zu.