DE IT
HomeComunicati stampaSavoi inaccettabile come membro dell’Ufficio di presidenza del Consiglio regionale. Chiediamo le sue dimissioni

Savoi inaccettabile come membro dell’Ufficio di presidenza del Consiglio regionale. Chiediamo le sue dimissioni

COMUNICATO STAMPA.

Il Consigliere regionale della Lega Alessandro Savoi di recente si è espresso pubblicamente con parole intollerabili, definendo le sue colleghe Ambrosi e Rossato (che sono passate dalla Lega a Fratelli d’Italia) “troie”. Savoi è membro dell’Ufficio di presidenza del Consiglio regionale nella sua funzione di Segretario questore siede ogni volta al fianco del Presidente Paccher. Rappresenta così ufficialmente l’intero Consiglio regionale. Dopo una tale esternazione riteniamo non sia più tollerabile.

Chiediamo quindi al Consigliere Savoi di dare le dimissioni da Segretario questore dell’Ufficio di presidenza del Consiglio regionale.

Ci aspettiamo che questa richiesta venga fatta anche dalla Südtiroler Volkspartei, che nell’ultima seduta del Consiglio provinciale di Bolzano a marzo si è espressa chiaramente contro i commenti d’odio, violenti e sessisti in Internet. D’altra parte, Savoi è stato eletto nella sua funzione dalla maggioranza Lega-SVP.

L’odio non è un’opinione. Il Consiglio regionale ha bisogno di politiche e politici seri, non di rappresentanti che si esprimono con insulti e messaggi d’odio. Men che meno nell’Ufficio di presidenza.

Consigliere e Consiglieri regionali
Brigitte Foppa
Lucia Coppola
Riccardo Dello Sbarba
Hanspeter Staffler

Avatar

Author: Heidi

Stundenlohn oder Hun
Per il paesaggio e l
NON CI SONO COMMENTI

SCRIVI UN COMMENTO