HomeComunicati stampaMercatini di Natale: superati i limiti del sostenibile

Mercatini di Natale: superati i limiti del sostenibile

L’ultimo fine settimana ha stabilito nuovi record per i mercatini di Natale dell’Alto Adige: le città della provincia sono state invase da centinaia di migliaia di visitatori, migliaia di auto, autobus e camper hanno intasato strade e parcheggi. I commercianti, gli operatori degli stand e gli albergatori non hanno motivo di lamentarsi, perché stavolta le casse si sono davvero riempite. Ma molte normali cittadine e cittadini si lamentano del trambusto e della folla. Non è solo un fastidio superficiale, ma la meditata certezza che le città e gran parte del territorio non “appartengano” più a loro e che l’atmosfera dell’Avvento sprofondi definitivamente nel caos del consumismo. Infatti:

  • I cittadini e le cittadine che non traggono profitto dagli affari natalizi sono drasticamente limitati nella loro mobilità e nella qualità della vita;
  • L’inquinamento atmosferico che già cresce d’inverno è ulteriormente aggravato dal traffico di migliaia di camper e autobus;
  • L’autostrada congestionata da Vipiteno a Verona diventa un’enorme fonte di emissioni nocive;
  • I costi del controllo del traffico e dello smaltimento dei rifiuti gravano sulla comunità, mentre i benefici vanno solo a un numero limitato di persone.

In queste condizioni, le richieste di una terza corsia autostradale, come proposto dal capo degli impianti di risalita Paolo Cappadozzi e appoggiate dal direttore dell’A-22 Pardatscher, non sono solo incomprensibili, ma addirittura ciniche. Dopo un fine settimana come l’ultimo, che ha fortemente limitato la qualità della vita e la mobilità di molti cittadini e cittadine, la questione dei limiti di questo caos non è più rinviabile. Ridurre questo orrore dell’avvento nei prossimi anni è un accorato desiderio di molte persone, che non riconoscono più il loro ambiente di vita in fine settimana come l’ultimo e devono pagare per il disordine senza che aver potuto esprimere la propria opinione in merito.

Brigitte Foppa
Hans Heiss
Riccardo Dello Sbarba

Bolzano, 11/12/2017

Traforo Malles-Bormi
Mercatini di Natale:
NON CI SONO COMMENTI

SCRIVI UN COMMENTO

* Die Checkbox für die Zustimmung zur Speicherung ist nach DSGVO zwingend.

Ich stimme zu.