HomeLavoro consiliareInterrogazioniCentro antidiscriminazioni: l’ufficio di presidenza ha mai deliberato qualcosa?

Centro antidiscriminazioni: l’ufficio di presidenza ha mai deliberato qualcosa?

INTERROGAZIONE SU TEMI DI ATTUALITÀ

Dall’ottobre del 2014 è in vigore l’articolo 5 della legge provinciale n. 12/2011, “Integrazione delle cittadine e dei cittadini stranieri”, che istituisce il “Centro di tutela contro le discriminazioni” presso il Consiglio provinciale. La legge affida all’Ufficio di presidenza il compito di “formulare proposte, sottoponendole all’approvazione del Consiglio…” (articolo 18, comma 2, lettera e, del regolamento interno del Consiglio provinciale). In passato vi sono stati incontri tra le associazioni interessate (in 27 hanno sollecitato l’istituzione di questo organo) e la presidenza del Consiglio e in una di questi incontri, nella scorsa legislatura, è stato detto loro che il Centro sarebbe stato presto istituito “con un posto a tempo pieno e uno a part time”.

Si chiede pertanto al Presidente del Consiglio provinciale:

  1. Esiste, dal 2014 ad oggi, una delibera dell’Ufficio di presidenza, o qualsiasi altro atto giuridicamente valido, in merito all’istituzione del “Centro di tutela contro le discriminazioni”? Se sì, quale (o quali), di quale data e con quali deliberazioni?
  2. In particolare, esiste una delibera che stabilisca che il “Centro di Tutela” sia composto da una persona a tempo pieno e una a part time?
  3. Se esiste una simile deliberazione, cosa è stato fatto per attuarla e cosa resta da fare?
  4. Se non esiste nulla, cosa aspetta l’Ufficio di presidenza ad attuare la legge provinciale?

Bolzano, 21.05.2019

Cons. prov.

Riccardo Dello Sbarba

Brigitte Foppa

Hanspeter Staffler

Qui puoi scaricare la risposta della Giunta.

E la nostra replica.

ABD: quanto vale nel
ABD: ritardata o man
NON CI SONO COMMENTI

SCRIVI UN COMMENTO

* Die Checkbox für die Zustimmung zur Speicherung ist nach DSGVO zwingend.

Ich stimme zu.