HomeLavoro consiliareInterrogazioniBonifica ex Speedline: sono stati recuperati i costi in eccesso?

Bonifica ex Speedline: sono stati recuperati i costi in eccesso?

INTERROGAZIONE SU TEMI DI ATTUALITA’.

Si chiede:

  1. La bonifica dei primi due lotti dei terreni ex Speedline è costata 624.000 € in più di quanto valutato (e “scontato” nel prezzo pagato dalla Provincia) al momento dell’acquisto per l’intera area (3.491.000 €). Alla fine, la Provincia dovrà spendere (secondo le stime) 5.555.468 €, quindi 2.064.274 € in più. Nella risposta alla nostra interrogazione 19/11/20 – XVI si legge che “l’avvocatura della provincia sta valutando l’iter che consenta di recuperare i costi, che sono a carico del responsabile della contaminazione”. A che punto è questa valutazione?
  2. A che punto è l’iter di recupero dei maggiori costi di 624.000 € dei primi due lotti? Sono stati già recuperati o vi sono ostacoli al recupero, e in questo caso di quale natura?
  3. Nella stessa risposta all’interrogazione 19/11/20 – XVI si legge che “può giovare in questo senso la sentenza della Corte di Cassazione 1573 del 22 gennaio 2019 che interpreta l’art. 245 comma 2 del d.lgs.152/2006 e che stabilisce l’iter di rivalsa da parte del proprietario incolpevole nei confronti del responsabile”. In che senso la Provincia può essere definita “proprietario incolpevole”?
  4. E’ cominciata la bonifica del lotto 3? C’è una previsione su tempi e costi, e su quanto essi supereranno la valutazione fatta al momento in cui la Provincia ha acquistato?

 

Bolzano, 11/11/2021

 

Cons. prov.

Riccardo Dello Sbarba

Brigitte Foppa

Hanspeter Staffler

Avatar

Author: Heidi

Ablagerungen Obervin
Si va troppo lentame
NON CI SONO COMMENTI

SCRIVI UN COMMENTO