Unioni civili

0 Flares Filament.io 0 Flares ×

Nonostante le delusioni, si è rotto il tabù. L’amore ha i suoi diritti, anche quello arcobaleno.
Ora anche il Sudtirolo adegui la propria legislazione.

UnioniOmosessualiIl testo sulle unioni civili approvato dal Senato non è quello auspicato da molte persone che per anni si sono battute per il pieno riconoscimento delle coppie omosessuali e delle famiglie arcobaleno. Comprendiamo dunque l’amarezza di molti attivisti e attiviste, che hanno visto il loro impegno umiliato dalle contese partitiche e elettorali di Movimento 5 Stelle e Pd, per poi diventare merce di scambio tra Renzi e il centro-destra.

Nonostante questo, oggi il bilancio ci sembra comunque positivo. Grazie soprattutto all’impegno dei movimenti e della società civile, l’Italia – e anche il Sudtirolo – hanno fatto un grande passo avanti nella coscienza comune. Quello che era fino a ieri un tabù, oggi è una realtà riconosciuta: che l’amore e la solidarietà tra due persone dello stesso sesso hanno la stessa natura e lo stesso valore (anche giuridico) di quello finora attribuito solo alle famiglie tradizionali. Resta irrisolta la rilevante questione dei figli e delle figlie, ma il tema è comunque posto davanti all’intera opinione pubblica e ci resterà, mentre i tribunali continueranno a dare ragione nei singoli casi.

Il testo approvato istituisce per la prima volta in Italia – e anche in Sudtirolo – l’unione civile tra persone dello stesso sesso, parificando i diritti dei partner con quelli di ogni altra famiglia. Assistenza, sanità, cura, condivisione dei beni, eredità, reversibilità della pensione: ovunque nelle leggi e nel codice civile si parla di “coniuge”, quel diritto viene esteso anche ai partner dell’unione civile. Manca il “dovere di fedeltà”, ma se si pensa che tale “dovere” è un relitto del passato, che è servito a giustificare il “delitto d’onore”, oppure il “divorzio per colpa” (soprattutto a discapito della donna, perché i tradimenti degli uomini erano considerati normali), allora ci appare positiva la strada intrapresa da un gruppo di parlamentari, cioè quella di eliminare questo “dovere” anche nel matrimonio tradizionale.

Noi Verdi attendevamo da anni che a livello statale venissero riconosciuti i diritti delle unioni tra persone dello stesso sesso. Adesso il compito che ci diamo è di trasferire – con adeguati provvedimenti – i diritti conquistati nella legislazione provinciale.

Per noi l’approvazione della legge in Parlamento non è il punto d’arrivo, ma quello di partenza di un cammino di civiltà e nuovi diritti.

Bolzano, 26.2.2016

Cons. prov.
Riccardo Dello Sbarba, Brigitte Foppa, Hans Heiss

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Pedala anche tu! 2017

Pedala anche tu! 2017

Anche quest'anno partecipiamo al cicloconcorso Alto Adige. Pedala anche tu e registrati sul sito https:/www.altoadigepedala.bz.it/ e scegli Verdi Grüne Vërc come organizzazione!   [...]
Marco Pappalardo promuoverà anche l'immagine dell'Alto Adige, ma soprattutto quella della Giunta provinciale

Marco Pappalardo promuoverà anche l'immagine dell'Alto Adige, ma soprattutto quella della Giunta provinciale

La nomina di Marco Pappalardo, finora capo della società di marketing IDM, a capo dell'ufficio stampa della Provincia, lascia un retrogusto amaro. E' infatti davvero molto discutibile che a capo della comunicazione istituzionale della Provincia venga[...]
Richiedenti asilo - Buone pratiche e soluzioni a confronto

Richiedenti asilo - Buone pratiche e soluzioni a confronto

Una serata con l'assessora verde del Tirolo Landesrätin Christine Baur, a colloquio con Chiara Rabini incaricata sui temi della migrazione del Comune di Bolzano Karl Tragust Sprecher social&green und ehem. Flüchtlingsbeauftragter des La[...]
Sepp Kusstatscher alles Gute zum 70.ten! Auguri, Sepp!

Sepp Kusstatscher alles Gute zum 70.ten! Auguri, Sepp!

Am 17. März 2017 wird er 70: Der ehemalige Landtagsabgeordnete der Grünen (nach respektabler SVP-Arbeitnehmer-Vergangenheit), Co-Vorsitzende und EU-Parlamentarier Sepp Kusstatscher. Wir gratulieren! Wer ihn kennt, weiß um Sepp Kusstatschers Stärken:[...]
Impegno per i diritti delle donne - attuale come sempre

Impegno per i diritti delle donne - attuale come sempre

Grazie alle nostre predecessore, a tutte le donne che hanno lottato per i loro diritti, a tutte le femministe, pacifiste, artiste e scienziate, nonne, madri, amiche che ci hanno dato il coraggio di vivere e essere protagoniste della nostra vita. Graz[...]
Per un'autonomia più moderna ed europea

Per un'autonomia più moderna ed europea

Le proposte dei Verdi per la riforma dello Statuto La “Convenzione per l'autonomia” discuterà oggi, venerdì 24 febbraio, sul tema della “Tutela delle minoranze”. Il rappresentante dei Verdi, Riccardo Dello Sbarba, ha depositato una serie di propost[...]
Appello per il coraggio civile

Appello per il coraggio civile

Diciamo basta alla “valanga di fango”. Serve un sussulto collettivo per il coraggio civile. Anche in Sudtirolo è arrivato il metodo della “valanga di fango”, del mobbing e dell’umiliazione contro chi la pensa diversamente. I media elettronici molt[...]