HomeDeutschUn’area ferroviaria olimpica… sarebbe un’idea!

Un’area ferroviaria olimpica… sarebbe un’idea!

ORDINE DEL GIORNO N. 13 ai disegni di legge provinciale n. 100/21, n. 101/21 e n. 102/21.

I “fondi olimpici” stanno arrivando in Alto Adige. Il gruppo consiliare dei Verdi ha già più volte riscontrato che questi fondi vengono destinati principalmente a progetti stradali, mentre il trasporto pubblico locale per ora rimane a mani vuote. Guardando poi ai progetti concreti a livello locale, si nota che spesso vengono realizzati in modo abbastanza controverso, come ad esempio a Dobbiaco:

Con la delibera n. 107/2021, la Giunta provinciale ha definito le caratteristiche tecniche della nuova strada di collegamento alla stazione ferroviaria di Dobbiaco, finanziata con fondi olimpici per un importo di 13 milioni di euro. Molti vedono questi progetti in modo critico, ma a lasciare perplessi i cittadini e le cittadine di questo Comune è soprattutto la questione se i 13 milioni di euro previsti per il progetto siano sufficienti.

L’attuale sottopasso ferroviario è stato costruito come collegamento da est alla zona artigianale Öden. Se però venisse preso in considerazione per gli spostamenti da Cortina a Brunico, il percorso includerebbe un incrocio e tre rotatorie, e l’aumento di traffico andrebbe a gravare sulla popolazione residente e sugli alberghi situati lungo la strada principale. Il sottopasso non è inoltre adatto
a volumi di traffico elevati.

A Dobbiaco sarebbe urgentemente necessario decongestionare l’area della stazione ferroviaria, che per il traffico è un collo di bottiglia. È più che dubbio se si potrà farlo attraverso il progetto attualmente in discussione.

Pertanto il Consiglio della Provincia autonoma di Bolzano incarica la Giunta provinciale:

1. di riqualificare con i “fondi olimpici” l’area della stazione ferroviaria di Dobbiaco nel modo seguente:
a. costruzione di un parcheggio sotterraneo,
b. collegamento di tale parcheggio sotterraneo al centro culturale,
c. sviluppo di un piano per la ciclomobilità,
d. riqualificazione e destinazione d’uso della rimessa,
e. migliore collegamento e progettazione tecnico-viaria delle fermate del Citybus e degli altri autobus;

2. di risanare e riqualificare il centro mobilità.

Avatar

Author: Heidi

Per il giardino vesc
La giunta approva il
NON CI SONO COMMENTI

SCRIVI UN COMMENTO