HomeConvivenza e integrazionePatentino A per i medici, in Germania basta il B

Patentino A per i medici, in Germania basta il B

INTERROGAZIONE SU TEMI DI ATTUALITÀ.

In Germania, a un medico o medica proveniente ad es. dall’Italia, per essere assunto in un ospedale pubblico viene richiesto una conoscenza del tedesco a livello B2, più la conoscenza di un vocabolario tecnico specifico. In provincia di Bolzano, invece, si chiede il patentino A equivalente al livello C1 o C2 del quadro europeo per le lingue. Perché in Germania basta il patentino B, mentre in Sudtirolo è obbligatorio l’A? Sbaglia la Germania, oppure siamo troppo rigidi noi?

Si chiede pertanto:

  1. Quanti sono attualmente i medici o le mediche che lavorano nel sistema sanitario pubblico della provincia di Bolzano e sono ancora privi del richiesto attestato di bilinguismo? E quanti di questi hanno invece il patentino B?
  2. Quale norma rende in Alto Adige obbligatorio il patentino A per esercitare nel sistema sanitario pubblico?
  3. Ritiene la Giunta provinciale che un patentino B, equivalente al livello B2 richiesto in Germania, magari con l’aggiunta di una verifica sul possesso del linguaggio tecnico sanitario, potrebbe essere sufficiente anche da noi?
  4. Se la risposta è che è indispensabile il patentino A, perché? Sbaglia allora la Germania?
  5. Se invece sarebbe sufficiente il B, più una verifica del vocabolario tecnico, quali azioni sono necessarie per rendere possibile questa soluzione? E cosa intende fare la Giunta?

Bolzano, 17.09.2019

Cons. prov.
Riccardo Dello Sbarba
Brigitte Foppa
Hanspeter Staffler

 

Qui potete scaricare la risposta della Giunta e la nostra replica.

ABD: Kompatscher fir
Rappresentanza di ge
NON CI SONO COMMENTI

SCRIVI UN COMMENTO

* Die Checkbox für die Zustimmung zur Speicherung ist nach DSGVO zwingend.

Ich stimme zu.