HomeComunicati stampaLa riforma sanitaria e la valorizzazione del Consiglio

La riforma sanitaria e la valorizzazione del Consiglio

LandtagDa mesi i Consiglieri provinciali di tutti i gruppi tengono d‘occhio la riforma sanitaria. In particolar modo l‘opposizione tenta di portare in Consiglio provinciale un tema così importante per tutta la provincia.
Noi Verdi abbiamo ottenuto un‘audizione pubblica in Consiglio grazie a un ordine del giorno sulla legge omnibus discussa in aula questo autunno. L‘audizione, tenutasi a novembre, è stata interpretata però liberamente dalla giunta provinciale e tramutata quindi in un evento monodirezionale per promuovere il piano di riforma dell‘assessora. Due settimane dopo, durante la seduta di Consiglio di dicembre, avrebbe dovuto esserci il „Dibattito su temi di attualità“ richiesto e ottenuto dai Freiheitlichen. Ma la SVP ha fatto in modo di spostare la data del dibattito, perchè in quel momento „le informazioni erano ancora troppo fresche“.
Ora, il dibattito sulla riforma sanitaria si farà finalmente domani, 3 febbraio. Con un timing perfetto si legge però dai media che il direttivo della SVP voterà già oggi sulla riforma. Come tutti sanno, è lì che vengono tratti i dadi sulle decisioni più significative per il Sudtirolo.
Ci chiediamo quindi se il dibattito di domani non sarà solo un evento pro forma e di facciata dove noi consiglieri avremo l‘onore di commentare cose già decise. Il Consiglio provinciale cercherà certamente di influenzare la riforma con interventi competenti e impegnati, ma sappiamo che una parte sostanziale del verdetto sarà già stata presa in Via Brennero.
Non c‘è bisogno di altro per commentare la cosiddetta valorizzazione del Consiglio e la tanto decantata nuova cultura del dialogo: la partecipazione democratica in Alto Adige resta limitata alle istituzioni del potere e al partito di maggioranza.
BZ, 02.02.2015
Consiglieri provinciali
Brigitte Foppa, Riccardo Dello Sbarba, Hans Heiss

Benvenuto, President
S. Antonio a Eisackw
NON CI SONO COMMENTI

SCRIVI UN COMMENTO

* Die Checkbox für die Zustimmung zur Speicherung ist nach DSGVO zwingend.

Ich stimme zu.