Sicurezza sulle piste da sci

0 Flares Filament.io 0 Flares ×

gatto-delle-nevi

MOZIONE

Sulle piste da sci le ore successive alla chiusura degli impianti possono diventare molto pericolose. Infatti, quando la pista è ufficialmente chiusa cominciano i lavori di preparazione per la giornata successiva. Tali lavori sono eseguiti da gatti delle nevi che percorrono più volte i pendii: in quel momento chi si trova sulle piste, diventate ormai cantieri a cielo aperto, è esposto a notevoli pericoli. Numerosi sono i casi di incidenti di sciatori ritardatari, di persone su slittino o di pedoni investiti da gatti delle nevi al lavoro.

L’ultimo grave incidente si è verificato la notte di sabato 16 febbraio: un ragazzo di 19 anni di Tesero è stato investito sulle piste di Obereggen nella tarda serata, a piste chiuse, da un gatto delle nevi al lavoro.

Quest’ultimo incidente ha fatto tornare di attualità un vecchio problema, quello degli orari di chiusura dei locali adiacenti alle piste da sci.

Il ragazzo di Tesero, infatti, aveva trascorso la serata a una festa presso il Genischer Alm di Obereggen e stava tornando a valle lungo la pista quando è accaduto l’incidente.

Nei giorni successivi diversi esponenti del personale medico, del soccorso alpino, delle forze dell’ordine e anche autorità politiche del vicino Trentino hanno chiesto una normativa omogenea sugli orari di chiusura dei locali limitrofi alle piste da sci: essi devono chiudere contemporaneamente agli impianti, oppure – in caso di autorizzazione alla apertura prolungata – i gestori devono preoccuparsi di riportare a valle i clienti con mezzi e lungo itinerari che garantiscano la massima sicurezza.

In particolare, dopo la chiusura degli impianti le piste da sci devono restare totalmente sgombre.

Tutto ciò considerato,

il Consiglio provinciale impegna la Giunta provinciale

a varare la necessaria normativa e a coordinarsi con le forze dell’ordine, con i gestori dei locali e degli impianti da sci e con i responsabili politici delle province confinanti affinché:

  1. I locali limitrofi alle piste da sci chiudano contemporaneamente alla chiusura degli impianti delle piste stesse.
  2. Le piste restino dunque totalmente sgombre nel momento in cui entrano in azione gatti delle nevi e altri mezzi nei lavori di preparazione delle piste per la giornata successiva.
  3. Nel caso di autorizzazioni al prolungamento degli orari di apertura dei locali, di cene, feste e simili, tali autorizzazioni siano sottoposte alla condizione che i gestori si assumano il compito e la responsabilità di ricondurre a valle i propri clienti su mezzi e per itinerari sicuri, senza alcun ingombro delle piste.

Consiglieri provinciali

Riccardo Dello Sbarba
Hans Heiss

Bolzano, 18 febbraio 2013

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Interrogazione: “Bike & Sci” nel parco naturale

Interrogazione: “Bike & Sci” nel parco naturale

Il 5 gennaio 2018, sull’Alpe di Siusi, si è tenuto l’evento “Bike & Sci”. La manifestazione, che vedeva in gara sulla pista Bullaccia una combinazione di motociclisti e sciatori, è stata organizzata dall’Alpe di Siusi Marketing Soc. coop. Da [...]
A Bolzano il Vertice Euregio sul traffico: tre azioni concrete invece di inutili promesse

A Bolzano il Vertice Euregio sul traffico: tre azioni concrete invece di inutili promesse

Se oggi i governatori dell’Euregio e gli/le assessori/e competenti di ambiente e trasporti si incontrano per un vertice su traffico e trasporti, vuol dire che tutti hanno preso atto della gravità della situazione del traffico sull’asse del Brennero: [...]
No thumbnail available
I Verdi del Alto Adige – Südtirol con Liberi e Uguali

I Verdi del Alto Adige – Südtirol con Liberi e Uguali

Il Coordinamento Provinciale dei Verdi ha deciso nella sua riunione di sabato, 30 dicembre, di aderire alla Lista „Liberi e Uguali“ guidata dal Presidente del Senato Pietro Grasso e dalla Presidente della Camera Laura Boldrini. La decisione è stata [...]
Pensiamo alle  conseguenze - Posizione dei Verdi sulla doppia cittadinanza 

Pensiamo alle  conseguenze - Posizione dei Verdi sulla doppia cittadinanza 

  Partiamo dai fatti: già oggi in Europa migliaia di persone hanno un doppio passaporto. Ciò rispecchia a buon diritto la storia loro e della loro famiglia in un’Europa i cui confini sono stati continuamente attraversati. La nostra posizi[...]
Il governo ÖVP-FPÖ in Austria è fatto: comincia una trasformazione blu-turchese della vicina Repubblica - con preoccupanti conseguenze per l'Alto Adige

Il governo ÖVP-FPÖ in Austria è fatto: comincia una trasformazione blu-turchese della vicina Repubblica - con preoccupanti conseguenze per l'Alto Adige

I vertici di ÖVP e FPÖ hanno concluso velocemente la formazione del nuovo governo a Vienna. Esattamente due mesi dopo le elezioni, nasce il gabinetto Kurz-Strache. Con tre sorprese: tante nuove facce, una folta rappresentanza di donne nelle file dell[...]
Biotestamento: grazie a Mina Schett Welby

Biotestamento: grazie a Mina Schett Welby

Per una volta, la politica italiana si è assunta grande responsabilità. Con il voto a larga maggioranza di questa mattina al Senato, il cosiddetto testamento biologico è finalmente legge. Pazienti irreversibilmente malati, le loro famiglie e gli oper[...]
Più che sicurezza ci vuole coraggio

Più che sicurezza ci vuole coraggio

Questa mattina si è concluso il dibattito generale sul bilancio provinciale. La presentazione di numeri e cifre offre a maggioranza e minoranza l’occasione per valutare il corso delle politiche attuate dalla Giunta provinciale negli ultimi quattro an[...]