HomeComunicati stampaProteggere le minoranze anziché la SVP nel parlamento italiano

Proteggere le minoranze anziché la SVP nel parlamento italiano

L’opposizione al completo (16 consigliere e consiglieri provinciali) chiedono una nuova e più giusta legge elettorale. Anche il Gruppo Verde ha partecipato oggi alla conferenza stampa comune e ha sostenuto in aula la mozione-voto unitaria. “Vogliamo una legge che tuteli sia le minoranze linguistiche sia quelle politiche,” ha proposto Brigitte Foppa. La legge attuale con diversi collegi uninominali e una soglia elettorale del 20% nell’intera Regione esclude a priori tutti i pariti concorrenti della Svp dalla rappresentanza in Parlamento.
E’ significativo, “ informa da Roma Florian Kronbichler in un documento inviato ieri da Roma, che il “Tedeschellum” é caduto proprio per il suo “capitolo altoatesino” che “era infatti così scandalosamente costruito a immagine e somiglianza della Svp che la maggioranza del Parlamento, compresi settori della maggioranza politica, gli hanno votato contro.”
Una legge elettorale veramente autonomistica e democratica è possibile prevedendo un unico collegio elettorale per l’Alto Adige e un sistema elettorale proporzionale puro e non maggioritario.
Nella successiva discussione in Consiglio provinciale Riccardo Dello Sbarba ha sottolineato che un collegio unico provinciale con sistema proporzionale tutela in modo ottimale le minoranze linguistiche. “L’unica volta che in Alto Adige si è votato con il sistema proporzionale in un collegio unico provinciale, nel 1921 – ha ricordato Dello Sbarba citando gli studi di Maurizio Ferrandi (qui consultabili: http://www.altoadigestory.it/index.php/una-cronologia2/1921-1922) furono eletti 4 parlamentari di lingua tedesca su 4 seggi disponibili – quindi semmai il problema sarebbe quello di garantire un eletto o eletta di lingua italiana!”.
I Verdi si impegneranno in ogni modo per ottenere una legge elettorale democratica e giusta, che garantisca una rappresentanza pluralistica nel parlamento italiano. Questa nuova legge “non escluderebbe la SVP ma questo partito dovrebbe confrontarsi effettivamente con gli altri partiti e guadagnarsi davvero i propri seggi. Anche questa è democrazia“, ha concluso Foppa.
Il documento di Florian Kronbichler, deputato dei Verdi sudtirolesi e di MDP
Il voto unitaria dell’opposizione

Verità per i prodot
Mozione approvata: &
NON CI SONO COMMENTI

SCRIVI UN COMMENTO

* Die Checkbox für die Zustimmung zur Speicherung ist nach DSGVO zwingend.

Ich stimme zu.