HomeComunicati stampaNessuna tutela per „Villa Erika“!

Nessuna tutela per „Villa Erika“!

villa-erika-gru__776_neUn edificio di qualità dal punto di vista architettonico e urbanistico è in pericolo.

L’assessore Mussner ha risposto a una interrogazione dei Verdi, comunicando che la „Villa Erika“, situata in Via Egger-Lienz a Gries/Bolzano, non verrà messa sotto tutela.
Secondo la risposta allegata, la Villa non ha qualità architettoniche sufficienti da giustificare il riconoscimento di una tutela da parte dell’ufficio dei beni culturali. Ora, vista la mancanza di vincoli, la demolizione imminente sarebbe più che mai deplorevole, poiché proprio la qualità semplice e discreta dell’edificio è tipica dell’espressione architettonica del quartiere di Gries che integra in maniera ideale il carattere rappresentativo delle ville.
Inoltre, dopo la demolizione, Villa Erika verrebbe sostituita da un edificio, il cui volume e le cui sovradimensioni sarebbero un vero pugno nell‘occhio nell’armonia architettonica del quartiere e, secondo quanto previsto dal progetto, corrispondono più agli interessi di profitto che a una qualità architettonica.
Chiediamo all’assessore e all’ufficio per i beni culturali di riconsiderare la loro decisione e di procedere senza indugio al tanto annunciato aggiornamento della lista dei beni culturali di Bolzano ormai alquanto datata. Il capoluogo provinciale con la sua qualità architettonica si posiziona da molteplici punti di vista in ranghi europei e merita molto più impegno rispetto a quanto fatto fino a ora.
Hans Heiss
Riccardo Dello Sbarba
Brigitte Foppa
BZ,24.11.2014

SOUTH POINT = NOₓ-
Inceneritore: la fri
NON CI SONO COMMENTI

SCRIVI UN COMMENTO

* Die Checkbox für die Zustimmung zur Speicherung ist nach DSGVO zwingend.

Ich stimme zu.