HomeNatura e ambienteIl traffico di transito al vaglio dell’Euregio: i governatori riconoscono la serietà della situazione che sarà anche un primo test per il nuovo governo! Ieri al Castello di Presule, in occasione del G

Il traffico di transito al vaglio dell’Euregio: i governatori riconoscono la serietà della situazione che sarà anche un primo test per il nuovo governo! Ieri al Castello di Presule, in occasione del G

ECT, il vertice dell’Euregio ha discusso sulla situazione del traffico di transito e del suo drammatico inasprimento e ha espresso un responso unitario: il carico di traffico pesante sull’autostrada ha superato da tempo i limiti dell’accettabile sia dal punto di vista legale che della salute. La slavina di traffico, sia quello pesante che quello individuale, aumentata ultimamente del 14% deve essere arginata.

Il blocco alternato del traffico e la richiesta di aumento del pedaggio sono solo prime misure. Alla base restano lo stop al traffico deviato e l’introduzione del numero massimo, che finalmente tutti e tre i governatori ritengono necessario – in primo luogo a favore della salute delle persone, ma anche contro il sovraccarico dell’autostrada.

Il vertice sul traffico di transito previsto per il 12 giugno 2018 deve diventare una piattaforma di richieste e proposte a cui dovrebbe aderire anche il nuovo gruppo dirigente della Camera di commercio. E la pressione e la voce delle cittadine e dei cittadini sono irrinunciabili per dare lo slancio necessario. In fin dei conti si tratta della loro salute della qualità di vita della nostra terra.

Il tema dell’alleggerimento del traffico è anche un test per il nuovo governo, il quale si è appena dichiarato “avvocato difensore dei cittadini”. Staremo a vedere se alla fine saranno i cittadini e le cittadine ad avere la meglio, oppure le lobby dei camionisti e del traffico su gomma, oppure se invece prevarrà la solita indifferenza ministeriale che lascia tutto com’è, a discapito di tutte e tutti noi.

Brigitte Foppa
Riccardo Dello Sbarba
Hans Heiss

Bolzano, 24/5/2018

C'erano una volta...
Ce la giochiamo tutt
NON CI SONO COMMENTI

SCRIVI UN COMMENTO

* Die Checkbox für die Zustimmung zur Speicherung ist nach DSGVO zwingend.

Ich stimme zu.