HomeComunicati stampaEqual pay day: ripensiamoci!

Equal pay day: ripensiamoci!

Oggi ricorre l’annuale Equal Pay Day, cioè il giorno, fino al quale le donne devono lavorare per raggiungere il livello di stipendio che gli uomini hanno guadagnato l’anno scorso. Tre mesi e mezzo di lavoro in più. La differenza di stipendio in Alto Adige è ancora del 17%. Sono cifre impressionanti, anche se ormai note da anni. E da anni organizzazioni di donne si impegnano per rendere nota questa ingiustizia, per sostenersi a vicenda nella lotta a questa disuguaglianza.

Le Donne Verdi sostengono le iniziative dell’Equal Pay Day, volte ogni anno a far notare la forza economica delle donne. Ci piacerebbe però un approccio più in rete, che aiuti a spingere verso soluzioni concrete, per esempio per quanto riguarda la distribuzione tra lavoro retribuito e non retribuito.

Le donne lavorano molto di più degli uomini nel prendersi cura di bambini e anziani. La nostra logica economica non considera queste attività come un lavoro e le riduce a decisioni private che restano nascoste all’economia. Per questo le donne Verdi auspicano a delle nuove regolamentazioni del congedo parentale, che incentivino o rendano obbligatori i congedi paterni, affinché anche i padri si possano assumere una parte del lavoro di cura. Questo contribuirebbe certamente a creare più uguaglianza tra uomini e donne sul mercato del lavoro.

ORTISEI: i confini d
Giornata della Terra
NON CI SONO COMMENTI

SCRIVI UN COMMENTO

* Die Checkbox für die Zustimmung zur Speicherung ist nach DSGVO zwingend.

Ich stimme zu.